English version | Cerca nel sito:

Shoah e nazismo

I vagoni vuoti per gli ebrei bulgari

Prima mondiale a Sofia di Empty Boxcars (Vagoni vuoti), il documentario di Edward Gaffney sugli ebrei di Bulgaria nella seconda guerra mondiale. Il film descrive anche il ruolo di alcune figure che si sono opposte alla persecuzione nazista, come Dimitar Peshev e il Metropolita Stefan. Tra le fonti il volume di Gabriele Nissim, L'Uomo che fermò Hitler.


Addio a Malvina Burstein

La donna, fingendosi la segretaria di un grosso industriale, ha ritirato all'Istituto poligrafico nazionale ungherese moltissimi permessi di lavoro che hanno consentito a migliaia di persone di fuggire in Israele.


Esce in Inghilterra "Gli altri Schindler"

Presentato in Gran Bretagna il volume The other Schindlers di Agnes Grunwald-Spier, sopravvissuta della Shoah di origine ungherese, oggi residente nel Regno Unito.
L'autrice, che ha citato le opere di Gabriele Nissim, afferma: "Ho scritto questo libro per i miei figli. La mia storia è anche la loro". 


Una ricerca scientifica sul bene

Editoriale di Liliana Picciotto, storica e responsabile di ricerca presso la Fondazione CDEC

L’iniziativa lanciata dall’Associazone Gariwo, nella persona del suo Presidente Gabriele Nissim, è una legittima estensione internazionale della qualifica di “Giusto tra le Nazioni”, alto riconoscimento ufficiale con cui l’


Vladimir Kurtev Giusto tra le Nazioni

Come membro di una delegazione di cittadini ha lottato per impedire la deportazione degli israeliti incontrando il vicepresidente del Parlamento Peshev e il Ministro degli Interni Gabrovski. 
La storia del salvataggio degli ebrei di Bulgaria e di Dimitar Peshev è raccontata nel libro di Gabriele Nissim L'uomo che fermò Hitler.


Ambiveri e De Beni ricordati a Calcinate

Nel parco di viale Olmi le prime targhe dedicate a Betty Ambiveri e Benedetto De Beni, che hanno salvato alcuni ebrei durante la Seconda Guerra Mondiale.


Il libro

Il cavaliere delle stelle

Luca Cognolato, Silvia Del Francia, Fabio Sardo

La storia

​Janusz Korczak

educatore, seguì i bambini ebrei nel ghetto di Varsavia e nella deportazione