Gariwo: la foresta dei Giusti GariwoNetwork

English version | Cerca nel sito:

Interviste

Sulla cultura dell'odio

A seguito del Secondo incontro internazionale di GariwoNetwork, abbiamo parlato del tema dell’odio e della cultura del nemico con Milena Santerini, ordinario di Pedagogia alla Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università Cattolica del S.Cuore di Milano, già deputata alla Camera, da anni impegnata - in particolare nell’ambito del ruolo di Coordinatrice della No Hate Parliamentary Alliance al Consiglio d’Europa - nella lotta all’odio e al razzismo.

 


Il Guardian intervista Ziauddin Yousafzai, padre della Nobel Malala

L’attivista ed ex insegnante ha parlato l''11 novembre con i giornalisti del Guardian del ritorno della sua famiglia in Pakistan per la prima volta da quando spararono alla figlia Malala, e del suo nuovo libro, Let Her Fly.


Le sfide per i diritti umani

Alla vigilia delle elezioni europee, abbiamo deciso di parlare del ruolo dell’Europa nella difesa dei diritti umani durante la seconda edizione di GariwoNetwork, in programma il 29 novembre ai Frigoriferi milanesi. Ad approfondire questo argomento sarà Marcello Flores, con cui abbiamo parlato della situazione attuale dei diritti umani nel mondo, tra percezioni, sfide e organizzazioni internazionali.


“Senza l’educazione gli alberi restano solo alberi”

Anna Maria Samuelli e Pietro Kuciukian, Co-fondatori di Gariwo, sono stati a Lesbo, all'hotel Votsala di Daphne Vloumidi e il marito Iannis Troumpounis, e a visitare i campi profughi dell'Isola. Hanno intervistato la Giusta dell'accoglienza Daphne - onorata a marzo 2018 al Giardino di Milano - che racconta una storia di umanità e di forza... 


"L'antisemitismo è una visione del mondo viscerale"

L'inimicizia verso gli ebrei è più di una serie di pregiudizi. Dal punto di vista psicoanalitico, l'antisemitismo funziona come una patologia delirante. Presentiamo tradotta l'intervista del giornale tedesco Zeit allo psicologo sociale Sebastian Winter, docente alla Justus-Liebig-Universität di Gießen e alla International Psychoanalitical Society di Berlino.


"Alcuni dei più gravi crimini contro l'umanità del nostro tempo sono avvenuti in Sinai"

La giornalista Ayelett Shani del quotidiano israeliano Haaretz ha incontrato a Neve Shalom Wahat al Salam l'attivista per i diritti dei rifugiati Alganesh Fessaha, Presidente della ONG "Gandhi", che si occupa di fare liberare le persone sequestrate dai trafficanti di esseri umani. Alganesh - onorata, oltre che nel Giardino di Neve Shalom, anche da Gariwo con un albero nel Giardino dei Giusti di Milano Monte Stella - racconta senza filtri una realtà fatta di orrore, violenza, repressione, riduzione in schiavitù, che colpisce gli eritrei in patria e mentre cercano di fuggire. Proponiamo di seguito la traduzione dell'intervista apparsa sul quotidiano il 24 marzo 2018.


Gariwo, la foresta dei Giusti

una onlus al servizio della memoria

L'intento di Gariwo è di accrescere e approfondire la conoscenza e l'interesse verso le figure e le storie dei Giusti, donne e uomini che si sono battuti e si battono in difesa della dignità
Opera dal 1999 ma nasce ufficialmente nel 2001 come Comitato foresta dei Giusti-Gariwo e nel 2009 diventa onlus. È presieduto da Gabriele Nissim. 

Nel 2003 è nato il Giardino dei Giusti di tutto il mondo al Monte Stella di Milano, che dal 2008 è gestito dall'Associazione per il Giardino dei Giusti, di cui Gariwo fa parte con il Comune e l'UCEI.
Nel 2012, accogliendo l'appello di Gariwo, il Parlamento europeo ha istituito la Giornata europea dei Giusti - 6 marzo. Nel 2017 l'Italia è stato il primo Paese a riconoscerla come solennità civile, istituendo la Giornata dei Giusti dell'Umanità.

I nostri contatti