English version | Cerca nel sito:

Interviste

​“La difficoltà di aggiornamento dell'Islam”

Sul problema dell’ISIS e del jihadismo europeo abbiamo intervistato Khaled Fouad Allam, autore di numerosi libri sui problemi dell’integrazione dei musulmani, di cui il più recente è Il jihadista della porta accanto.


"Il fumo delle esplosioni terroristiche è come quello di Auschwitz"

Abbiamo conosciuto Robert Satloff nel 2008, al convegno di Gariwo Guardare il nemico con gli occhi dell'amico. Per la Giornata europea dei Giusti abbiamo chiesto all'esperto di spiegarci il grande valore storico, e al contempo l'attualità, dei Giusti del mondo arabo e musulmano.


IS: l'orrore del totalitarismo islamista

La fine terribile del pilota giordano Moaz al-Kasasbeh, bruciato vivo dagli jihadisti dello Stato Islamico dopo la decapitazione di altri ostaggi, conferma la strategia del terrore del Califfato i cui primi destinatari sono i Paesi musulmani, come dice l'inviato de La Stampa Domenico Quirico intervistato da Gariwo.


"Nei miei libri svelo l'identità armena"

Intervista a Dogan Akhanli, scrittore imprigionato in Turchia che nei suoi libri ha narrato lo svelamento dell'identità armena di personaggi turchi e curdi apparentemente lontani da quella cultura. Akhanli, che si è battuto per la verità sull'omicidio di Hrant Dink e per la memoria del genocidio armeno, verrà onorato il 6 marzo a Berlino in occasione della prossima Giornata Europea dei Giusti. 


​Il “giusto” apprezzamento della sensibilità

Charlie Hebdo torna in edicola il 25 settembre. L'ultima triste copertina segnava dunque solo una pausa. Sulla tutela costituzionale, e i limiti, della libertà d'espressione in Italia abbiamo sentito Enzo Balboni, Ordinario di Diritto costituzionale all’Università Cattolica del Sacro Cuore.


​“Contro i neonazisti serve più coraggio”

Per capire come la Germania vive il "post-Charlie Hebdo", presentiamo un'intervista esclusiva a Ingo Schulze, scrittore tedesco nato a Dresda nel 1962, che ha narrato la transizione della Germania Orientale e da anni si batte contro i gruppi di estrema destra. 


Gariwo, la foresta dei Giusti

una onlus al servizio della memoria

L'intento di Gariwo è di accrescere e approfondire la conoscenza e l'interesse verso le figure e le storie dei Giusti, donne e uomini che si sono battuti e si battono in difesa della dignità
Opera dal 1999 ma nasce ufficialmente nel 2001 come Comitato foresta dei Giusti-Gariwo e nel 2009 diventa onlus. È presieduto da Gabriele Nissim. 

Nel 2003 è nato il Giardino dei Giusti di tutto il mondo al Monte Stella di Milano, che dal 2008 è gestito dall'Associazione per il Giardino dei Giusti, di cui Gariwo fa parte con il Comune e l'UCEI.
Nel 2012, accogliendo l'appello di Gariwo, il Parlamento europeo ha istituito la Giornata europea dei Giusti - 6 marzo. Nel 2017 l'Italia è stato il primo Paese a riconoscerla come solennità civile, istituendo la Giornata dei Giusti dell'Umanità.

I nostri contatti