English version | Cerca nel sito:

Interviste

"Chi nega non ignora"

Dopo una lunga navette con il Senato, la Camera ha approvato la legge che inserisce nell’ordinamento penale italiano il reato di negazionismo. Ne abbiamo parlato con Donatella di Cesare, filosofa e Docente all’Università La Sapienza di Roma, che ha seguito da vicino l'iter della legge.


"Onorare i Giusti è molto importante per l'umanità"

Dyana Shaloufi Rizek dirige il Museo di Neve Shalom- Wahat el Salam, villaggio cooperativo formato da israeliani e palestinesi che cercano di costruire una convivenza pacifica. Il 31 maggio organizzerà una cerimonia per onorare dei musulmani del Caucaso che salvarono 32 bambini ebrei durante la Seconda Guerra Mondiale.


Senegalese, musulmano, avvocato e cooperatore

Abdoulaye Mbodj, nato in Senegal, in Italia dal 1991, è il primo avvocato africano del Tribunale di Milano e un esempio di integrazione riuscita. Esercita in due studi e coordina progetti di sviluppo in Senegal. Nell'intervista parla del suo successo, dei maggiori ostacoli oggi per i giovani immigrati e della frammentazione della comunità islamica, priva di un riferimento condiviso.


La crisi dei rifugiati è crisi dell'umanità

Brad Evans è Docente di Relazioni Internazionali all’Università di Bristol e fondatore di un progetto internazionale sul problema della violenza nel 21° secolo. Riportiamo tradotta la sua intervista al grande sociologo Zygmunt Bauman per il New York Times del 2 maggio sulla questione migranti.  


Alberi per i Giusti nelle università americane?

Intervista al professore americano David Simon su pericolo ISIS, dottrina della "responsabilità di proteggere" e gli sviluppi degli studi su Armenia, Cambogia e Rwanda. Con un auspicio: che gli studenti delle facoltà USA piantino alberi per i Giusti. 


Contro l'IS l'Europa sbaglia gli alleati

Nella guerra contro il Califfato Europa e Stati Uniti hanno scelto gli alleati sbagliati, Arabia Saudita e Turchia, che hanno sostenuto i gruppi jihadisti. Il riequilibrio della situazione passa attraverso il ripristino dei rapporti politici ed economici con l'Iran, attore strategico nell'area, dice Alberto Negri, inviato de Il Sole 24 Ore nell'intervista.


Gariwo, la foresta dei Giusti

una onlus al servizio della memoria

L'intento di Gariwo è di accrescere e approfondire la conoscenza e l'interesse verso le figure e le storie dei Giusti, donne e uomini che si sono battuti e si battono in difesa della dignità
Opera dal 1999 ma nasce ufficialmente nel 2001 come Comitato foresta dei Giusti-Gariwo e nel 2009 diventa onlus. È presieduto da Gabriele Nissim. 

Nel 2003 è nato il Giardino dei Giusti di tutto il mondo al Monte Stella di Milano, che dal 2008 è gestito dall'Associazione per il Giardino dei Giusti, di cui Gariwo fa parte con il Comune e l'UCEI.
Nel 2012, accogliendo l'appello di Gariwo, il Parlamento europeo ha istituito la Giornata europea dei Giusti - 6 marzo. Nel 2017 l'Italia è stato il primo Paese a riconoscerla come solennità civile, istituendo la Giornata dei Giusti dell'Umanità.

I nostri contatti