Gariwo
QR-code
https://it.gariwo.net/magazine/editoriali/istituita-nella-repubblica-di-san-marino-la-giornata-dei-giusti-dellumanita-26085.html
Gariwo Magazine

Istituita nella Repubblica di San Marino la Giornata dei Giusti dell’Umanità

di Patrizia Di Luca, Università degli Studi, Rep. di San Marino

“Le storie dei Giusti devono essere memoria viva e dobbiamo custodirle come nobili esempi di civiltà e di umanità ai quali ispirarsi, affermando i valori della tolleranza, della solidarietà, del rispetto dei diritti dell’altro”. Queste le parole dei Capitani Reggenti Maria Luisa Berti e Manuel Ciavatta in occasione del 6 marzo 2023, Giornata dei Giusti dell’Umanità. Già nel discorso per celebrare la Giornata della Memoria la Reggenza aveva ricordato i Giusti, sottolineando l’importanza “del coraggio, della generosità e del senso di responsabilità di tutti coloro che si sono impegnati per offrire protezione ai perseguitati e mettere in salvo altre vite, anche a rischio della propria. A loro va la nostra sincera riconoscenza, per aver mantenuto vivi con le loro azioni gli ideali di umanità e di solidarietà.”

La Repubblica di San Marino da tempo segue con attenzione l’impegno di Gariwo ed ha partecipato all’Appello rivolto al Parlamento Europeo e al Consiglio d’Europa che ha portato, nel 2012, all’istituzione della Giornata europea dei Giusti dell’Umanità.

Il 6 marzo 2013, per la prima celebrazione, è stato invitato a San Marino Pierantonio Costa, Console onorario in Rwanda durante i terribili giorni del genocidio avvenuto nello Stato africano nel 1994. Da inizio aprile a metà luglio 1994, con coraggio e generosità, il Console Costa ha salvato numerose persone, mettendo a disposizione dei perseguitati le proprie risorse, competenze, relazioni.

Il rapporto di San Marino con Gariwo e con il suo presidente è iniziato nel 2009, quando Gabriele Nissim ha tenuto un corso di formazione ai docenti delle scuole sammarinesi ed ha illustrato, in una conferenza pubblica, l’importanza di favorire una riflessione sul coraggio civile e sulla responsabilità individuale. Un nuovo incontro con i docenti è stato svolto nel febbraio del 2011 da Gabriele Nissim e Ulianova Radice, che ha presentato agli insegnanti strumenti e materiali didattici sul tema dei Giusti. Le scuole sammarinesi hanno risposto con interesse alle proposte e negli anni si sono moltiplicati i progetti didattici, con approfondimenti, mostre bibliografiche, letture, proiezioni di film e altro. La collaborazione con Gariwo è proseguita con le presentazioni dei libri La bontà insensata (di cui San Marino ha curato anche la presentazione al Salone del libro di Torino nel maggio 2011) e La lettera a Hitler.

A ricordo di tutti coloro che hanno scelto il bene, nel marzo 2016 è stato piantato un albero nell’area dell’Ospedale di Stato.

Quest’anno si è giunti ad un passo decisivo, accogliendo anche le sollecitazioni di documenti di organismi internazionali, quali la Dichiarazione n. 465 del Consiglio d’Europa CoE – di cui San Marino è membro dal 1988 - che invita gli Stati “a ricordare le azioni di solidarietà avvenute nei diversi periodi storici, per favorire una cultura europea basata sui valori democratici e sui diritti umani” e la Raccomandazione CM/Rec (2022)5 del CoE, relativa alla trasmissione della memoria della Shoah e alla prevenzione dei crimini contro l’umanità, che sollecita allo studio degli episodi di solidarietà in situazioni di violenza e oppressione “per promuovere le capacità di contrapporsi alle violazioni dei diritti umani e ad agire concretamente per difendere coloro che sono perseguitati e discriminati.”

La Dichiarazione scritta 0003/2012 del Parlamento Europeo resta il testo di riferimento anche per la Repubblica di San Marino, impegnata in un percorso di integrazione nell’Unione Europea.

Nella seduta del 13 marzo 2023 del parlamento sammarinese, per volontà dei Capitani Reggenti, è stato presentato un Ordine del giorno per istituire la Giornata dei Giusti dell’Umanità: “Il Consiglio Grande e Generale condividendo appieno le considerazione svolte dalla Ecc. Ma Reggenza nel messaggio formulato lo scorso 6 marzo in occasione della Giornata dei Giusti dell’Umanità, in particolare rritenendo doveroso, da una parte ricordare tutti coloro che si sono adoperati per salvare la vita di donne e uomini nelle varie situazioni di conflitto, violenza e di ingiustizia e per tutelare la dignità e i diritti umani nel corso dei tanti genocidi, olocausti e pulizie etniche che hanno interessato la storia passata ma anche quella recente, e dall'altra far sì che il ricordo diventi esempio vivo al quale ispirarsi per affermare i valori della tolleranza, della solidarietà, del rispetto dell'altro, del dialogo e dell'accoglienza; facendo propria la proposta dei Capitani Reggenti istituisce il 6 marzo di ogni anno Giornata dei Giusti dell’Umanità e invita gli organi istituzionali, le varie realtà sociali e culturali della Repubblica e principalmente le Scuole ad intraprendere ed organizzare in occasione di tale ricorrenza tutte le iniziative più opportune, in particolare in campo educativo e culturale.”

L’Odg è approvato all’unanimità e il Decreto Reggenziale che istituisce la Giornata dei Giusti dell’Umanità è stato promulgato il 22 marzo dai Capitani Reggenti Maria Luisa Berti e Manuel Ciavatta.

La memoria della solidarietà entra così ufficialmente nel calendario civile della Repubblica di San Marino.

Patrizia Di Luca, Università degli Studi, Rep. di San Marino

Analisi di

31 marzo 2023

Non perderti le storie dei Giusti e della memoria del Bene

Una volta al mese riceverai una selezione a cura della redazione di Gariwo degli articoli ed iniziative più interessanti. Per iscriverti compila i campi sottostanti e clicca su iscrizione.




Grazie per aver dato la tua adesione!

Contenuti correlati

Scopri tra gli Editoriali

carica altri contenuti