Gariwo
https://it.gariwo.net/magazine/fondamentalismo-e-terrorismo/l-appello-ai-leader-di-tutto-il-mondo-per-il-rilascio-di-toomaj-salehi-26412.html
Gariwo Magazine

L'appello ai leader di tutto il mondo per il rilascio di Toomaj Salehi

Anche Gariwo tra i firmatari della lettera a favore del rapper "Giusto"

La Fondazione Gariwo è tra i firmatari di un appello promosso da decine di intellettuali, politici internazionali e organizzazioni non governative per il rilascio immediato del rapper iraniano Toomaj Salehi, che dovrà scontare sei anni di carcere e la cui vita è seriamente in pericolo. Ieri è stato annunciato che, per ora, è stata evitata la pena di morte. La storia di Toomaj Salehi è raccontata all'interno dell'Enciclopedia dei Giusti. 

A:
Joe Biden, Presidente degli Stati Uniti d'America
Charles Michel, Presidente del Consiglio europeo
Rishi Sunak, Primo ministro del Regno Unito
Justin Trudeau, Primo ministro del Canada
Anthony Albanese, Primo ministro dell'Australia
Ursula von der Leyen, Presidente della Commissione europea
Roberta Metsola, Presidente del Parlamento europeo
Josep Borrell, Alto rappresentante dell'Unione europaper gli affari esteri e la politica di sicurezza
I leader dei 27 Stati membri dell'Unione europea
António Guterres, Segretario generale delle Nazioni Unite

In copia:

Commissione per i diritti umani di Amnesty International
Volker Türk, Alto commissionario per i diritti umani delle Nazioni unite 

Vostre Eccellenze,
Toomaj Salehi, un rapper e autore musicale iraniano molto influente nonché dissidente, ha ottenuto molta popolarità in Iran. Per molti anni Toomaj è stato un esplicito sostenitore della libertà di espressione, ha usato la sua musica per far luce su questioni sociali e culturali riguardanti l'Iran e nel 2021 ha anche affrontato la reclusione. Vi informiamo con sgomento che Toomaj è stato condannato a sei anni e tre mesi di carcere dopo aver trascorso 250 giorni in isolamento, che ha messo in pericolo la sua vita.

Il 3 luglio 2023 è emersa la notizia che Toomaj Salehi è stato accusato da parte di un tribunale rivoluzionario di Isfahan di vari reati molto gravi fabbricati ad arte. Purtroppo, il suo processo è stato uno spettacolo grossolano e ingiusto, aggravato da severe torture. Nonostante l'immensa pressione, la Repubblica islamica d'Iran non è riuscita a estorcergli alcuna confessione.

A seguito della conclusione del procedimento giudiziario di Toomaj Salehi, è stato emesso un verdetto. Ci sono ancora reali preoccupazioni che la Repubblica islamica d'Iran possa ricorrere a misure letali contro di lui. Un tale risultato comporterebbe la perdita di un'altra vita preziosa.

Le cosiddette accuse "legali" sono le seguenti:

- "Collaborazione con un governo ostile", con il pretesto di un'intervista rilasciata alla tv canadese CBC
- "Attività di propaganda contro il regime" e "incitamento a rivolte" con il pretesto di invitare le persone a esprimere i propri desideri e le proprie richieste.

Vi chiediamo di intervenire in questa questione ed esercitare la vostra influenza per rovesciare tutte le ingiuste sentenze contro di lui e farlo rilasciare immediatamente e senza condizioni. Vi imploriamo di mobilitare ogni risorsa a vostra disposizione per intervenire con tempestività e fermezza. Assicurando il rilascio di Toomaj Salehi e sostenendo la protezione dei diritti umani in Iran, dimostrereste il Vostro fermo impegno a sostenere i principi della libertà, della giustizia e della dignità per tutti.

Cordiali saluti

Si prega di visitare per l'elenco aggiornato dei firmatari qui: www.freedomofToomaj.com

11 luglio 2023

Non perderti le storie dei Giusti e della memoria del Bene

Una volta al mese riceverai una selezione a cura della redazione di Gariwo degli articoli ed iniziative più interessanti. Per iscriverti compila i campi sottostanti e clicca su iscrizione.




Grazie per aver dato la tua adesione!

Contenuti correlati