English version | Cerca nel sito:

Le parole di Sonita Alizadeh

rapper contro la pratica delle spose bambine



Sonita Alizadeh è nata in Afghanistan. Quando aveva appena dieci anni, sua madre ha tentato di venderla a un uomo che voleva sposarla, ma senza successo. Sei anni dopo i genitori cercarono di venderla una seconda volta. A quel punto Sonita ha rifiutato, ha imparato a scrivere e ha composto clandestinamente un pezzo rap, con cui ha denunciato il dramma delle spose bambine.

In occasione della Giornata europea dei Giusti 2016, un cippo e un albero del Giardino dei Giusti di Milano sono stati dedicati a Sonita. Ecco le sue parole per Gariwo.

9 marzo 2016

Non perderti le storie dei Giusti e della memoria del Bene

Una volta al mese riceverai una selezione a cura della redazione di Gariwo degli articoli ed iniziative più interessanti. Per iscriverti compila i campi sottostanti e clicca su iscrizione.