English version | Cerca nel sito:

Il Giardino dei Giusti di Milano

una visita da non perdere



Forse non tutti sanno che a Milano c’è un Giardino che, a differenza degli altri, non è solamente un’oasi verde, ma è soprattutto un luogo di memoria e di educazione. È il Giardino dei Giusti di tutto il mondo, dove ci sono alberi, cippi e targhe in onore dei Giusti, uomini e donne che hanno aiutato le vittime di persecuzioni, salvaguardato la dignità umana e difeso i diritti dell’Uomo.

Il Giardino dei Giusti di Milano nasce su proposta di Gariwo nel 2003, su modello dello Yad Vashem di Gerusalemme, sulla seconda balza del Monte Stella, luogo molto caro ai milanesi, conosciuto anche come Montagnetta di San Siro. È significativo il fatto che il Giardino dei Giusti sia stato creato proprio lì: alberi sulle macerie, vita sulla distruzione.

Dal 2008, il Giardino è gestito dall’Associazione per il Giardino dei Giusti di Milano, di cui Gariwo fa parte insieme al Comune di Milano e all’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane. Ogni anno, in occasione del 6 marzo, Giornata dei Giusti dell’umanità, vengono onorati nuovi Giusti.

Con il passare del tempo questo Giardino si è arricchito sia di storie del passato, legate a tutti i genocidi, da quello degli armeni, alla Shoah, a quello in Ruanda, sia di storie del presente, legate ad esempio al tema della mafia, l’accoglienza dei migranti e il terrorismo. Parlare di questi Giusti, ci aiuta a riflettere su quello che possiamo fare tutti noi oggi nella nostra quotidianità, imparando da quello che è accaduto ieri.

Nel 2019 sono terminati i lavori di riqualificazione del Giardino, sul progetto degli architetti Stefano Valabrega e Giacomo Crepax

Il Giardino vuole essere un luogo aperto a tutta la cittadinanza, frequentato da persone di ogni età... Si può andare al Giardino da soli, o per una visita guidata, per ascoltare un concerto o per far partecipare i propri figli a un laboratorio, per assistere a una cerimonia o ascoltare una testimonianza. Se si vuole passeggiare per il Giardino, si può partire dai cippi, dedicati ai primi Giusti onorati. Si può percorre poi il Viale del Bene, che porta all’Albero della Memoria, allo Spazio del Dialogo, dove è possibile sedersi per un momento di riflessione o di confronto, e all’Albero delle Virtù, dove sono incisi sulla mappa di Milano i valori dei Giusti. Continuando si arriva infine all’Anfiteatro Ulianova Radice, uno spazio di raccolta e di aggregazione, dedicato a una delle fondatrici di Gariwo. 

Vieni a trovare i Giusti! Scendi alla fermata QT8 della linea rossa della metropolitana di Milano e vieni a conoscere le loro storie.

Per usare l'audioguida a cura della Redazione di Gariwo, disponibile in italiano e in inglese, Scarica l’app izi.travel e cerca “Giardino dei Giusti”

18 maggio 2020

Non perderti le storie dei Giusti e della memoria del Bene

Una volta al mese riceverai una selezione a cura della redazione di Gariwo degli articoli ed iniziative più interessanti. Per iscriverti compila i campi sottostanti e clicca su iscrizione.




Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le norme sulla privacy e i termini di servizio di Google.