Gariwo: la foresta dei Giusti GariwoNetwork

English version | Cerca nel sito:

Persecuzioni

Una cinquina di donne premiate per l'impegno ambientalista

Nel 2018 cinque su sei vincitori del Goldman environmental prize sono donne, una cinquina importante che spazia dalla Colombia al Vietnam, passando per Sudafrica, Francia, USA e Filippine. Vediamo le loro storie, in cui si manifesta una grande capacità di declinare i tipici temi ambientalisti in progetti concreti e sentiti come importanti dalle popolazioni.


La seconda fase della guerra in Siria

Il conflitto che è cominciato come una rivolta, è proseguito come una guerra civile, ma è subito diventata una sorta di guerra per procura con la partecipazione di tutte le potenze con l’obiettivo di abbattere il principale alleato dell’Iran. La Siria e forse anche il Libano, dove si è appena andati alle urne, rischiano di essere il campo di battaglia di un altro conflitto ancora più ampio...


"L'antisemitismo è una visione del mondo viscerale"

L'inimicizia verso gli ebrei è più di una serie di pregiudizi. Dal punto di vista psicoanalitico, l'antisemitismo funziona come una patologia delirante. Presentiamo tradotta l'intervista del giornale tedesco Zeit allo psicologo sociale Sebastian Winter, docente alla Justus-Liebig-Universität di Gießen e alla International Psychoanalitical Society di Berlino.


"Se non posso partire morirò qui, senza Xiaobo non c'è più nulla"

A Pechino, la poetessa e pittrice cinese Liu Xia - moglie del Premio Nobel per la Pace Liu Xiaobo, dissidente autore di “Carta 08per uno Stato di diritto in Cina deceduto dopo una lunga detenzione a luglio 2017 - vive ancora prigioniera in casa sua, trattenuta dagli agenti del Ministero cinese per la sicurezza dello Stato, colpevole solo di aver sognato la democrazia assieme al marito.


Il discorso di Abbas, tra odore di antisemitismo e sostegno ai due Stati

Secondo la giornalista di Haaretz Amira Hass, che ha scelto di vivere nei Territori per esprimere il suo impegno di ebrea per la pace con i palestinesi, le orribili dichiarazioni antisemite di Abu Mazen sulle radici dell'odio verso gli ebrei sarebbero meno importanti della sua volontà di subordinare completamente l'OLP all'Autorità Palestinese. Presentiamo tradotto il suo articolo del 2 maggio.


L'aumento dell'antisemitismo in Europa

L'antisemitismo non si ferma mai agli ebrei, ma prima o poi diventa una forma di persecuzione che colpisce tutti. Per questo occorre non abbassare mai la guardia, denunciare ogni episodio e rimanere vigili. Abbiamo analizzato qui lo stato di quest'orribile ondata persecutoria in Francia, Inghilterra e Germania.


Persecuzioni, torture, massacri

la violazione dei diritti umani

L'articolo 1 della Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo, adottata a Parigi dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 10 dicembre 1948, recita:
"Tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali in dignità e diritti. Essi sono dotati di ragione e di coscienza e devono agire gli uni verso gli altri in spirito di fratellanza".
Il giorno precedente la stessa Assemblea Generale aveva approvato a New York la Convenzione sulla prevenzione e la condanna del crimine di genocidio, definito come l'intenzionale distruzione, in tutto o in parte, "di un gruppo nazionale, etnico, razziale o religioso", con la nota esclusione dei gruppi politici per l'opposizione dei Paesi del blocco sovietico, che temevano di essere coinvolti nelle accuse per le persecuzioni degli avversari (i cosiddetti nemici del popolo condannati ai lavori forzati nei gulag).

leggi tutto

 

La storia

Giuseppe Sala

con l'Opera San Vincenzo organizzava il soccorso agli ebrei