English version | Cerca nel sito:

Persecuzioni

La grande intuizione di Raphael Lemkin

Raphael Lemkin pensava che la memoria della Shoah che aveva annientato tutta la sua famiglia e gli ebrei polacchi dovesse unire il mondo intero in un nuovo comandamento morale: non commetter più nessun genocidio.


In ricordo di Liu Xiaobo. Europa, Stati Uniti e la difesa dei diritti umani

È importante ricordare figure come Liu Xiaobo che hanno conciliato la tenacia della loro denuncia con la manifestazione di un atteggiamento non violento e non ispirato all’odio. La Storia ci ha insegnato che questi atteggiamenti possono alla fine avere la ragione.


Un manga per denunciare le ingiustizie verso gli uiguri

La giapponese Tomomi Shimizu ha deciso di usare la sua arte per denunciare quanto succede nello Xinjiang. Con la speranza che il suo Paese, il Giappone, possa aprire gli occhi e fare pressione a livello internazionale. Dopo aver ricevuto "strani avvertimenti", ha deciso di proteggere la sua identità temendo ripercussioni da Pechino.


Attentato in Congo, tre uomini uccisi in un Paese devastato da conflitti e violenze

Da ieri una tremenda e inaspettata notizia è entrata nelle nostre case in mezzo al caos mediatico di questo periodo, tre persone hanno perso la vita nella Repubblica Democratica del Congo durante un attentato a un convoglio Onu nella zona di Goma in circostanze non ancora chiarite: l’ambasciatore italiano Luca Attanasio, il carabiniere Vittorio Iacovacci e l’autista che li accompagnava. Non ci sono al momento certezze riscontrabili su quello che sia realmente successo, c’è molto di cui parlare però sulla situazione del Paese che da decenni convive con instabilità violenza e sfruttamento.


Shoah e migrazioni forzate. Percorsi di studio per la scuola e le organizzazioni dei migranti

La questione prioritaria è capire chi è questo altro che viene da lontano, quale è la sua condizione e che cosa richiede la sua presenza tra noi. Il migrante è una persona che vive, in misura più o meno accentuata o problematica, una condizione di spaesamento, una condizione di doppia assenza.


Una nuvola grigia (Leonardo Cardo)

Riceviamo e pubblichiamo "Una nuvola grigia", una poesia di Leonardo Cardo, esperto di disability and inclusion e da anni impegnato come attivista contro il bullismo. La poesia è dedicata ad Aktion T4, il programma nazista che uccise 300mila disabili. Nei suoi versi, Cardo si interroga su quanto è successo e sui rischi legati all'indifferenza.


Persecuzioni, torture, massacri

la violazione dei diritti umani

L'articolo 1 della Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo, adottata a Parigi dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 10 dicembre 1948, recita:
"Tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali in dignità e diritti. Essi sono dotati di ragione e di coscienza e devono agire gli uni verso gli altri in spirito di fratellanza".
Il giorno precedente la stessa Assemblea Generale aveva approvato a New York la Convenzione sulla prevenzione e la condanna del crimine di genocidio, definito come l'intenzionale distruzione, in tutto o in parte, "di un gruppo nazionale, etnico, razziale o religioso", con la nota esclusione dei gruppi politici per l'opposizione dei Paesi del blocco sovietico, che temevano di essere coinvolti nelle accuse per le persecuzioni degli avversari (i cosiddetti nemici del popolo condannati ai lavori forzati nei gulag).

leggi tutto

 

Multimedia

This is Congo

di Daniel McCabe, 2017

La storia

Bogdan Borusewicz

coordinatore nazionale di Solidarność clandestina