English version | Cerca nel sito:

Apartheid

"Free Nelson Mandela"

Nelson Mandela non era solo il padre della lotta contro l’apartheid. Era anche un simbolo, un’icona pop fortissima che ha ispirato il mondo della musica, del cinema e dello sport.


Operazione Ubuntu

Editoriale di Anna Pozzi, Mondo e Missione

«Di una zebra non si può uccidere solo la parte bianca». Parla per metafore, Mongezi Mngese, e fa spesso appello alla saggezza africana. Parla di vittime e carnefici, di oppressione e speranza, di violenza e riconciliazione


Mandela, una storia unica

Colloquio con Marcello Flores, storico e professore all'Università di Siena, su Nelson Mandela un leader irripetibile divenuto smbolo della lotta contro il segregazionismo nel mondo. 


Addio ad Arthur Chalkalson

Muore a 81 anni il giurista che salvò Mandela dalla pena capitale. Primo Presidente della Corte Suprema del Sudafrica democratico, abolì la pena di morte e garantì ai bianchi la tutela delle minoranze. 


Tutto Nelson Mandela... in un click!

Oggi nasce un grande archivio digitale dedicato alla vita dell'ex presidente Nelson Mandela. Il Nelson Mandela Center di Johannesburg e Google hanno digitalizzato un grande archivio di immagini e documenti che ricostruiscono la vita di Mandela, da oggi online.


Legge bavaglio in Sudafrica

Un controverso provvedimento approvato dalla Camera bassa sudafricana prevede condanne fino ai 25 anni di carcere per chiunque sia in possesso di documenti segreti del Governo, senza possibilità di difendersi sostenendo di avere agito nell'interesse pubblico. Contrari i premi Nobel Nelson Mandela, Desmond Tutu e Nadine Gordimer


Sudafrica, la nazione “arcobaleno”

dall’apartheid alla democrazia

Apartheid (letteralmente “separazione”) è il termine che definisce la politica di segregazione razziale istituita dal governo di etnia bianca del Sudafrica nel secondo dopoguerra, rimasta in vigore fino al 1993. È stata dichiarata crimine internazionale da una convenzione ONU nel 1973 e quindi inserita nei crimini contro l’umanità.
Per la prima volta il termine apartheid fu usato in accezione politica dal premier sudafricano Jan Smuts, nel 1917, ma solo dopo la vittoria del Partito Nazionale, una formazione nazionalista di destra, nel 1948 i neri e i bianchi furono separati sui mezzi pubblici o negli uffici statali e furono istituiti i bantustan, ghetti per la popolazione nera, nominalmente indipendenti ma in realtà sottoposti al controllo del governo sudafricano.

leggi tutto

Multimedia

"Mai più l'oppressione di uno sull'altro"

il discorso di insediamento di Mandela del '94

La storia

Nelson Mandela

il gigante dell'anti-apartheid