English version | Cerca nel sito:

Diritti umani e crimini contro l'Umanità

"Contro la democrazia autoritaria, l'autorità della democrazia"

Proponiamo di seguito la traduzione completa del discorso pronunciato da Emmanuel Macron lo scorso 17 aprile di fronte alla plenaria del Parlamento europeo a Strasburgo, che ha ricordato che - davanti alle sfide del tempo presente  - è nostra responsabilità "scegliere, ed essere pronti a portare avanti un’Europa dell’ambizione, di una sovranità reinventata, di una democrazia vivace, quella alla quale noi crediamo".


Tra armi chimiche e impasse diplomatiche

L'attacco contro la Ghouta e il presunto uso di armi chimiche da parte di Bashar al Assad nella città di Douma hanno provocato attacchi aerei USA, francesi e britannici che ci mettono di fronte a un rischio di ulteriore internazionalizzazione della guerra in Siria


Dai cavalli a Cristoforo Colombo: tra storia e biologia

Non solo attivisti. Anche i teorici dello studio dell'ambiente hanno grande importanza per difendere l'umanità dai crescenti rischi del cambiamento climatico. Tra gli accademici impegnati in questo senso c'è Alfred Crosby, il primo storico a introdurre nell'analisi degli avvenimenti lo studio dell'ecologia.


Difendere la comunità indigena del Cherán

È stata assassinata a gennaio in Messico Guadalupe Campanur, 32 anni, attiva nella difesa della comunità indigena del Cherán; "Le eco-mafie - si legge sul sito Greenreport.it - avevano nel mirino Guadalupe fin da quando fondò la Ronda Comunitaria de Cherán... 


Guatemala, chi difende i difensori dell'ambiente?

Secondo il Guardian, sono 17 i defender uccisi nel 2018. Il guatemalteco Ronald David Barillas Díaz è stato ucciso il 9 gennaio nella città di Taxisco. Era attivo nel parlamento indigeno del popolo Xinca e in una consulta che valutava i rischi dell'attività mineraria. 


L'accoglienza tra ieri e oggi

Cosa significava la parola "accoglienza" ieri? E cosa significa oggi? Un' analisi della storica Anna Foa a partire dalla Conferenza di Evian del 1938, convocata per discutere dei rifugiati ebrei provenienti dalla Germania nazista, in cui tuttavia nessuno dei Paesi partecipanti si propose di accoglierli.


Genocidi e crimini contro l'Umanità

la negazione del valore dell'individuo

La prima definizione giuridica in materia di persecuzioni di massa risale al 1915 e riguarda il massacro delle popolazioni armene da parte dei turchi, cui seguono i processi delle Corti marziali a carico dei responsabili. Nel Trattato di Sèvres del 1920 le Grandi Potenze usano i termini di crimini contro la civilizzazione e crimini di lesa umanità.
Al termine della seconda guerra mondiale, di fronte alla tragedia della Shoah, il Tribunale Militare del processo di Norimberga contro i gerarchi nazisti stabilisce, in apertura, i crimini per i quali la Corte ha competenza...
Il 9 dicembre 1948 l’Assemblea generale delle Nazioni Unite approva all’unanimità la Convenzione per la prevenzione e la repressione del crimine di genocidio, considerato il più grave crimine contro l'Umanità.

leggi tutto

La storia

Ahmad Batebi

studente perseguitato dal regime degli ayatollah