English version | Cerca nel sito:

Diritti umani e crimini contro l'Umanità

Guinea Bissau, orrore nelle carceri ONU

L'organizzazione internazionale nell'occhio del ciclone: secondo un reportage de La Stampa godrebbe di privilegi e finanziamenti, ma non avrebbe previsto nemmeno un medico per i carcerati. Nelle strutture manca l'acqua e dilaga la violenza.


Sudan: donna condannata alla lapidazione

Amnesty  International denuncia che una donna sudanese è stata condannata alla lapidazione per "adulterio". Intisar Sharif  ha 20 anni, è rinchiusa in carcere con suo figlio, un neonato di quattro mesi. 


Fermiamo il massacro in Siria

Editoriale di Shady Hamadi, scrittore e attivista siriano

Cari amici, 
Vi scrivo per informarvi che sono già passati oltre 17 mesi dall’inizio della rivoluzione siriana e il mio popolo continua a morire. Un genocidio senza precedenti, nella nostra storia recente, continua a essere


Egitto, possibile colpo di scena?

Al ballottaggio per la Presidenza dell'Egitto andranno Mohammed Mursi, legato ai Fratelli Musulmani, e l'effimero premier di Mubarak Ahmed Shafik. A sorpresa però quest'ultimo potrebbe essere escluso a favore del nasseriano Hamdine Sabahi. 


Charles Taylor condannato a 50 anni di prigione

Il Tribunale speciale per la Sierra Leone ha riconosciuto colpevole l'ex presidente liberiano Charles Taylor di crimini di guerra e contro l'umanità.  Per questo è stato condannato a 50 anni di carcere all'Aja.


Siria, è strage di innocenti

Nel villaggio di Taidou (regione di Houla) le milizie filoregime freddano 108 civili tra cui 34 donne e 49 bambini. Fallisce il piano dell'inviato Onu Kofi Annan. Assad incolpa "terroristi e contrabbandieri di armi". Le potenze occidentali espelleranno gli ambasciatori siriani. 


Genocidi e crimini contro l'Umanità

la negazione del valore dell'individuo

La prima definizione giuridica in materia di persecuzioni di massa risale al 1915 e riguarda il massacro delle popolazioni armene da parte dei turchi, cui seguono i processi delle Corti marziali a carico dei responsabili. Nel Trattato di Sèvres del 1920 le Grandi Potenze usano i termini di crimini contro la civilizzazione e crimini di lesa umanità.
Al termine della seconda guerra mondiale, di fronte alla tragedia della Shoah, il Tribunale Militare del processo di Norimberga contro i gerarchi nazisti stabilisce, in apertura, i crimini per i quali la Corte ha competenza...
Il 9 dicembre 1948 l’Assemblea generale delle Nazioni Unite approva all’unanimità la Convenzione per la prevenzione e la repressione del crimine di genocidio, considerato il più grave crimine contro l'Umanità.

leggi tutto

Il libro

Dove la terra brucia

Giuseppe Galeani e Paola Cannatella

La storia

Tahir Elçi

avvocato curdo, attivista dei diritti umani, ucciso a Diyarbakir il 28 novembre 2015