English version | Cerca nel sito:

Diritti umani e crimini contro l'Umanità

Iran, sei anni di carcere per l'avvocato di Sakineh

La mobilitazione internazionale che il legale ha creato intorno al caso della donna condannata a morte per adulterio non è piaciuta all'Iran che lo accusa, con una sentenza in appello, di aver "attentato alla sicurezza nazionale".


Su Homs 4 razzi al minuto

Continuano gli attacchi alla popolazione. Il regime siriano ha arrestato 12 attivisti: tra loro anche la blogger Razan Ghazzawi, che sulle pagine del suo sito monitora la situazione del Paese e la violenta repressione. La donna era già stata messa in manette a dicembre e tornata in libertà da appena due settimane.


A microfoni spenti

In Russia e in Ungheria la censura colpisce anche le emittenti radiofoniche. Dall'associazione AnnaVIva un appello per salvare Klub Radio, la voce libera di Budapest.


Un monaco buddista candidato al Nobel per la Pace

Il patriarca della chiesa unificata buddista del Vietman è stato candidato al prestigioso riconoscimento.  In Tibet una monaca è morta per le ustioni derivate da un'immolazione e in Birmania è stato liberato il religioso leader della Rivoluzione zafferano.


"Una clinica per curare l'omossessualità"

In Ecuador i gay vengono rinchiusi in terribili ospedali psichiatrici. In Uganda l'omofobia è diffusa.


In Siria c'è un massacro senza fine

Shady Hamadi è uno scrittore e attivista italo-siriano. A Gariwo racconta che i suoi familiari sono ad Homs, la città colpita dal regime e chiede a tutti di indossare un nastro nero in segno di solidarietà con la Siria.


Genocidi e crimini contro l'Umanità

la negazione del valore dell'individuo

La prima definizione giuridica in materia di persecuzioni di massa risale al 1915 e riguarda il massacro delle popolazioni armene da parte dei turchi, cui seguono i processi delle Corti marziali a carico dei responsabili. Nel Trattato di Sèvres del 1920 le Grandi Potenze usano i termini di crimini contro la civilizzazione e crimini di lesa umanità.
Al termine della seconda guerra mondiale, di fronte alla tragedia della Shoah, il Tribunale Militare del processo di Norimberga contro i gerarchi nazisti stabilisce, in apertura, i crimini per i quali la Corte ha competenza...
Il 9 dicembre 1948 l’Assemblea generale delle Nazioni Unite approva all’unanimità la Convenzione per la prevenzione e la repressione del crimine di genocidio, considerato il più grave crimine contro l'Umanità.

leggi tutto

Il libro

Borderlife

Dorit Rabinyan

Multimedia

Dawson: Isla 10

Film sul lager dei golpisti cileni, dalle memorie di Sergio Bitar

La storia

Raphael Lemkin

il grande giurista che ha formulato la definizione di genocidio e l'ha imposta al mondo