English version | Cerca nel sito:

Diritti umani e crimini contro l'Umanità

Quanti sono i morti delle proteste arabe?

In Siria nelle ultime 24 ore sarebbero state uccise almeno 19 persone. Lo hanno riferito alcuni testimoni. L'Economist ha cercato di stilare un bilancio delle vittime delle proteste in Medio Oriente.


Fosse comuni in Sudan

Tre fosse comuni con i corpi di almeno 100 persone sono state scoperte nel S Sud Kordofan. Si teme che in questo modo siano stati sepolti i corpi dei Nuba, un gruppo etnico di neri africani che si oppone al dominio arabo nel Paese.


La Knesset vota la legge antiboicottaggio

Il Parlamento di Gerusalemme ha approvato il "Boycott Bill", una misura che sembra rispecchiare la composizione del mondo politico e militare israeliano, ma che solleva anche molti dubbi. All'interno la sintesi del Foglio e le opinioni di Yossi Sarid e Gideon Levy sul giornale israeliano Haaretz.


La rivoluzione arriva in Malesia

In Malesia sboccia la "Rivoluzione dell'Ibisco". Ottanta organizzazioni non governative si sono riunite in un movimento, "Berish 2.0" che vuole chiedere parità di trattamento per tutti i partiti nelle elezioni del 2012.


Facebook per la pace

Si chiama YaLa ed è una pagina creata da Uri Savir, a capo del Centro Peres per la Pace. L'iniziativa nasce per avvicinare i giovani di questi due popoli in guerra, attraverso riflessioni sul futuro del Medio Oriente ma anche discussioni su musica e fotografia.


Egitto, di nuovo in Piazza Tharir

Dopo le proteste di febbraio Piazza Tharir torna a riempirsi. In migliaia hanno affollato  le strade della capitale per chiedere riforme e sanzioni contro i dirigenti del regime di Mubarak, accusati di corruzione. 


Genocidi e crimini contro l'Umanità

la negazione del valore dell'individuo

La prima definizione giuridica in materia di persecuzioni di massa risale al 1915 e riguarda il massacro delle popolazioni armene da parte dei turchi, cui seguono i processi delle Corti marziali a carico dei responsabili. Nel Trattato di Sèvres del 1920 le Grandi Potenze usano i termini di crimini contro la civilizzazione e crimini di lesa umanità.
Al termine della seconda guerra mondiale, di fronte alla tragedia della Shoah, il Tribunale Militare del processo di Norimberga contro i gerarchi nazisti stabilisce, in apertura, i crimini per i quali la Corte ha competenza...
Il 9 dicembre 1948 l’Assemblea generale delle Nazioni Unite approva all’unanimità la Convenzione per la prevenzione e la repressione del crimine di genocidio, considerato il più grave crimine contro l'Umanità.

leggi tutto

Multimedia

To Kill a Priest

di Agnieszka Holland (1988)

La storia

Tahir Elçi

avvocato curdo, attivista dei diritti umani, ucciso a Diyarbakir il 28 novembre 2015