Gariwo: la foresta dei Giusti GariwoNetwork

English version | Cerca nel sito:

Diritti umani e crimini contro l'Umanità

I ricordi della scrittrice turca Fethyè Çetin

Martedì 16 gennaio 2007 alle ore 21, presso la Casa Armena di Milano, p.za Velasca, 4 (MM3 Missori), incontro con la scrittrice turca Fethyè Çetin, autrice del libro Mia nonna. 
Presenta Boghos Levon Zekiyan, professore di lingua e letteratura armena all’Università Ca’ Foscari di Venezia.
Ingresso libero


Genocidio degli armeni


Genocidi e crimini contro l'Umanità

la negazione del valore dell'individuo

La prima definizione giuridica in materia di persecuzioni di massa risale al 1915 e riguarda il massacro delle popolazioni armene da parte dei turchi, cui seguono i processi delle Corti marziali a carico dei responsabili. Nel Trattato di Sèvres del 1920 le Grandi Potenze usano i termini di crimini contro la civilizzazione e crimini di lesa umanità.
Al termine della seconda guerra mondiale, di fronte alla tragedia della Shoah, il Tribunale Militare del processo di Norimberga contro i gerarchi nazisti stabilisce, in apertura, i crimini per i quali la Corte ha competenza...
Il 9 dicembre 1948 l’Assemblea generale delle Nazioni Unite approva all’unanimità la Convenzione per la prevenzione e la repressione del crimine di genocidio, considerato il più grave crimine contro l'Umanità.

leggi tutto

Multimedia

Omaggio a padre Popieluszko

in occasione dei funerali

La storia

Lydia Cacho

Giornalista e attivista per i diritti delle donne