English version | Cerca nel sito:

Diritti umani e crimini contro l'Umanità

Turchia, le Madri del Sabato chiedono giustizia per i familiari scomparsi

Nella piazza Galatasaray, a Istanbul, nel 25esimo anniversario della loro protesta, iniziata il 27 maggio 1995 per rivendicare il diritto ad avere notizie dei familiari vittime di sparizioni forzate


In Israele tra gli arabi pochi contagi e decessi da Covid-19

Pur essendo il 21% della popolazione gli arabi israeliani rappresentano solo il 2% dei decessi da COVID-19 e il 6% dei contagi. Un risultato dovuto a una collaborazione senza precedenti tra autorità locali, leader politici e cittadini che potrebbe portare a cambiamenti sociali dopo la fine della crisi, dice il quotidiano Haaretz.


Il coronavirus rafforza la popolarità degli autocrati europei

Il bisogno di sicurezza, tipico delle fasi dominate dalla paura come l'attuale, viene abilmente sfruttato dai governi autoritari per rafforzarsi, secondo l’analisi di Reporting Democracy pubblicata da Balkan Insight. L'Ungheria è classificata da Freedom House come l’unico Stato non democratico nella UE.


USA, immunologo rimosso per aver difeso il ruolo della scienza

Rick Bright, ex capo dell'Agenzia federale per la ricerca sui vaccini e le terapie (BARDA), aveva dato l'allarme a gennaio per la pandemia da Covid-19 e criticato l'uso della clorochina come terapia, opzione invece apertamente sostenuta dal Presidente Trump. È stato emarginato e rimosso dall'incarico, come ha testimoniato alla Camera dei rappresentanti.


Silvia Romano: comprendere il fondamentalismo, senza perdere la tenerezza

Trovo ingiustificabile che si sia usata Silvia Romano come trofeo politico da esibire come successo della nostra diplomazia o che si speculi sul suo corpo velato per affermare che lei si è piegata all’Islam e quindi non meriti un sentimento di solidarietà.
In entrambi i comportamenti, che apparentemente sembrano così distanti, manca del tutto il rispetto per chi è stato una vittima.


RSF lancia Tracker-19 per difendere la libertà di stampa nell'era Covid-19

Un sistema di tracciamento creato da Reporter senza Frontiere per difendere l'informazione dalle pressioni esercitate da molti governi autoritari, che usano il coronavirus per imporre condizionamenti che sarebbero impossibili in tempi normali.


Genocidi e crimini contro l'Umanità

la negazione del valore dell'individuo

La prima definizione giuridica in materia di persecuzioni di massa risale al 1915 e riguarda il massacro delle popolazioni armene da parte dei turchi, cui seguono i processi delle Corti marziali a carico dei responsabili. Nel Trattato di Sèvres del 1920 le Grandi Potenze usano i termini di crimini contro la civilizzazione e crimini di lesa umanità.
Al termine della seconda guerra mondiale, di fronte alla tragedia della Shoah, il Tribunale Militare del processo di Norimberga contro i gerarchi nazisti stabilisce, in apertura, i crimini per i quali la Corte ha competenza...
Il 9 dicembre 1948 l’Assemblea generale delle Nazioni Unite approva all’unanimità la Convenzione per la prevenzione e la repressione del crimine di genocidio, considerato il più grave crimine contro l'Umanità.

leggi tutto

Il libro

I diritti umani dal punto di vista filosofico

Jeanne Hersch, F. De Vecchi (a cura di)

Multimedia

La vita con i ribelli siriani

immagini esclusive da Damasco del reporter M. Van Dyke

La storia

Jean-Sélim Kanaan

il giovane impegnato in missioni umanitarie caduto a Bagdad nell'attentato alla sede ONU