Gariwo: la foresta dei Giusti GariwoNetwork

English version | Cerca nel sito:

Addio ad Arthur Chaskalson

evitò la pena di morte a Mandela

Morto a 81 anni il giurista sudafricano che salvò Nelson Mandela e altri attivisti contro l'apartheid dalla pena capitale al processo di Rivonia nel 1963-'64. Il leader dell'ANC, condannato per sabotaggio e altri reati, trascorse in carcere 27 anni, fino alla liberazione nel 1990. 

Cinque anni dopo Mandela inaugurò la Corte Suprema sudafricana, ente di spicco del nuovo Stato democratico. A presiederla c'era proprio Chaskalson. Mandela allora ricordò: "L'ultima volta che sono entrato in un'aula di tribunale si decideva sulla mia condanna a morte". 


La decisione principale della Corte è stata l'abolizione della pena di morte, ma l'organismo ha anche permesso ai bianchi di essere rappresentati in Parlamento, diritto che era stato negato ai neri nel passato sistema di segregazione razziale. Prima di andare in pensione nel 2005, Chaskalson pose la prima pietra della costruzione della nuova sede della Corte Suprema sudafricana, un'ex prigione per gli oppositori politici dell'apartheid.   

4 dicembre 2012

Non perderti le storie dei Giusti e della memoria del Bene

Una volta al mese riceverai una selezione a cura della redazione di Gariwo degli articoli ed iniziative più interessanti. Per iscriverti compila i campi sottostanti e clicca su iscrizione.




Genocidi e crimini contro l'Umanità

la negazione del valore dell'individuo

La prima definizione giuridica in materia di persecuzioni di massa risale al 1915 e riguarda il massacro delle popolazioni armene da parte dei turchi, cui seguono i processi delle Corti marziali a carico dei responsabili. Nel Trattato di Sèvres del 1920 le Grandi Potenze usano i termini di crimini contro la civilizzazione e crimini di lesa umanità.
Al termine della seconda guerra mondiale, di fronte alla tragedia della Shoah, il Tribunale Militare del processo di Norimberga contro i gerarchi nazisti stabilisce, in apertura, i crimini per i quali la Corte ha competenza...
Il 9 dicembre 1948 l’Assemblea generale delle Nazioni Unite approva all’unanimità la Convenzione per la prevenzione e la repressione del crimine di genocidio, considerato il più grave crimine contro l'Umanità.

leggi tutto

Multimedia

L'onda

Dennis Gansel

La storia

Don Pino Puglisi

il prete con i pantaloni, che denunciò la mafia