English version | Cerca nel sito:

L'assassinio di Natalia Estemirova

un anno dopo

ULTIMA ORA
Il Presidente russo Medvedev ha annunciato che gli inquirenti russi hanno identificato il killer dell'Estemirova, senza però rivelarne il nome. Il presidente ha condannato l'assassinio e ordinato un'indagine di alto profilo.


Il 15 luglio 2009 Natalia Estemirova veniva sequestrata e uccisa. Aveva denunciato violazioni dei diritti umani in Cecenia. A un anno dalla sua scomparsa Memorial indice una conferenza stampa in cui analizza i quesiti ancora senza risposta e le piste d'indagine non seguite.
Oleg Orlov, presidente di Memorial, rivolge un appello al Governo Russo e alla comunità internazionale chiedendo che si faccia tutto il possibile perchè non accadano più cose simili ai colleghi in Cecenia.




A Mosca giovedì 15 luglio ricordare Natalia:

- dalle 17.30 alle 18.30, si terrà un picchetto sotto la statua di Griboedov.

- ore 19.00, presso la sede di Memorial - Maly Karenty 12. Amici e colleghi parleranno dei casi a cui stava lavorando Natalia negli ultimi giorni prima della sua morte.

14 luglio 2010

Non perderti le storie dei Giusti e della memoria del Bene

Una volta al mese riceverai una selezione a cura della redazione di Gariwo degli articoli ed iniziative più interessanti. Per iscriverti compila i campi sottostanti e clicca su iscrizione.




Genocidi e crimini contro l'Umanità

la negazione del valore dell'individuo

La prima definizione giuridica in materia di persecuzioni di massa risale al 1915 e riguarda il massacro delle popolazioni armene da parte dei turchi, cui seguono i processi delle Corti marziali a carico dei responsabili. Nel Trattato di Sèvres del 1920 le Grandi Potenze usano i termini di crimini contro la civilizzazione e crimini di lesa umanità.
Al termine della seconda guerra mondiale, di fronte alla tragedia della Shoah, il Tribunale Militare del processo di Norimberga contro i gerarchi nazisti stabilisce, in apertura, i crimini per i quali la Corte ha competenza...
Il 9 dicembre 1948 l’Assemblea generale delle Nazioni Unite approva all’unanimità la Convenzione per la prevenzione e la repressione del crimine di genocidio, considerato il più grave crimine contro l'Umanità.

leggi tutto

Multimedia

L'onda

Dennis Gansel

La storia

Massoud Benhoud

Il giornalista perseguitato per la sua voglia di verità