English version | Cerca nel sito:

Minoranze etniche e religiose nel Mediterraneo

convegno internazionale

4-5 aprile
Circolo dei lettori - Torino
via Bogino 9

Il Centro Italiano per la Pace in Medio Oriente promuove un Convegno internazionale che mette a confronto l’esperienza e i percorsi delle minoranze nelle due sponde del Mediterraneo.

Gli interventi
Parteciperanno: Djamila Amzal (Regista e attrice berbera – Algeria), Oktay Ay (Ricercatore alla Bogazici University di Istanbul), Franco Cardini (Professore di Storia Medievale all’Università degli Studi di Firenze), Georges Fahmi (Ricercatore al European University Institute di Firenze), Benedikt Harzl, (Ricercatore all’Istituto sui Diritti delle Minoranze di EURAC – Accademia Europea di Bolzano/Bozen), Youssef T. Jabareen (Direttore Generale di DIRASAT - The Arab Center for Law and Policy di Nazareth), Emin Fuat Keyman (Direttore dell’Istanbul Policy Center alla Sabanci University di Istanbul), +Stefano Levi della Torre (Accademico, pittore e saggista), Pietro Marcenaro (Presidente della Commissione straordinaria per i diritti umani del Senato), Roberto Mazzola (Docente di Diritto Ecclesiastico e Canonico all’Università degli Studi del Piemonte Orientale e membro del Comitato scientifico di FIERI), Aris Nalci (Redattore Capo di AGOS, settimanale in lingua armena e in lingua turca pubblicato ad Istanbul), Florin Nasture (Senior Program Manager al Roma Education Fund di Budapest), Tareq Oubrou (Grand Imam di Bordeaux e Presidente dell’Associazione degli Imam francesi), Andrea Pacini (Docente alla Facoltà Teologica di Torino ), Padre Pierbattista Pizzaballa (Custode di Terra Santa), Günther Rautz (Coordinatore dell’Istituto sui Diritti delle Minoranze di EURAC – Accademia Europea di Bolzano/Bozen), Abdellah Redouane (Segretario Generale del Centro Islamico Culturale d’Italia), Yitzhak Reiter (specialista della minoranza araba israeliana al Askhelon Academic College e alla Hebrew University di Gerusalemme), Mourad Slimani (Capo redattore del quotidiano algerino El Watan), Mohamed Sabrin (Vice Capo Redattore del quotidiano egiziano Al Ahram) Gianluca Solera (Network Coordinator alla Fondazione euro mediterranea Anna Lindh per il dialogo tra le culture), Alberto Stenico (Presidente e direttore della Lega delle cooperative di Bolzano/Bozen), Giovanna Zincone (Consulente del Presidente della Repubblica per i problemi della Coesione Sociale, professore di Sociologia Politica all’Università di Torino e Presidente di FIERI). Sono stati invitati a dire la loro sul tema i candidati sindaci alla città di Torino. Hanno confermato: Piero Fassino e Alberto Musy.

Modalità di partecipazione
Prenotazione obbligatoria all'indirizzo convegnominoranze@cipmo.org o al numero telefonico 02/866147-109.

31 marzo 2011

Non perderti le storie dei Giusti e della memoria del Bene

Una volta al mese riceverai una selezione a cura della redazione di Gariwo degli articoli ed iniziative più interessanti. Per iscriverti compila i campi sottostanti e clicca su iscrizione.




Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le norme sulla privacy e i termini di servizio di Google.

Genocidi e crimini contro l'Umanità

la negazione del valore dell'individuo

La prima definizione giuridica in materia di persecuzioni di massa risale al 1915 e riguarda il massacro delle popolazioni armene da parte dei turchi, cui seguono i processi delle Corti marziali a carico dei responsabili. Nel Trattato di Sèvres del 1920 le Grandi Potenze usano i termini di crimini contro la civilizzazione e crimini di lesa umanità.
Al termine della seconda guerra mondiale, di fronte alla tragedia della Shoah, il Tribunale Militare del processo di Norimberga contro i gerarchi nazisti stabilisce, in apertura, i crimini per i quali la Corte ha competenza...
Il 9 dicembre 1948 l’Assemblea generale delle Nazioni Unite approva all’unanimità la Convenzione per la prevenzione e la repressione del crimine di genocidio, considerato il più grave crimine contro l'Umanità.

leggi tutto

Multimedia

Che cosa succede in Medio Oriente?

la Primavera Araba in un video di Gariwo

La storia

Ricky Richard Anywar

ex bambino-soldato che salva i bambini dalle milizie