English version | Cerca nel sito:

Siria, nasce il Consiglio di Salvezza Nazionale

ma le opposizioni sono divise

350 sigle dell'opposizione al regime di Bashar al-Assad si sono riunite prima a Damasco e in seguito a Istanbul per cercare di raggiungere un accordo per ottenere le dimissioni del dittatore.


La riunione più importante è risultata essere quella in Turchia dopo che i manifestanti nella capitale siriana sono stati dispersi da forze lealiste e non sono dunque riusciti a nominare un governo ombra. 


È stato istituito un Consiglio per la Salvezza Nazionale di 25 membri, cui spetta il compito di superare le "divisioni tattiche" e il "caos organizzativo" che regna tra i dissidenti. 


Molti membri del neoeletto Consiglio sono oppositori della vecchia guardia che hanno trascorso anni in carcere, come prezzo per avere testimoniato la verità davanti al potere. Il Consiglio ha invocato "una Siria democratica" e richiesto la cessazione delle violenze poliziesche contro i manifestanti.


(Foto di Syriana 2011)

18 luglio 2011

Non perderti le storie dei Giusti e della memoria del Bene

Una volta al mese riceverai una selezione a cura della redazione di Gariwo degli articoli ed iniziative più interessanti. Per iscriverti compila i campi sottostanti e clicca su iscrizione.




Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le norme sulla privacy e i termini di servizio di Google.

Genocidi e crimini contro l'Umanità

la negazione del valore dell'individuo

La prima definizione giuridica in materia di persecuzioni di massa risale al 1915 e riguarda il massacro delle popolazioni armene da parte dei turchi, cui seguono i processi delle Corti marziali a carico dei responsabili. Nel Trattato di Sèvres del 1920 le Grandi Potenze usano i termini di crimini contro la civilizzazione e crimini di lesa umanità.
Al termine della seconda guerra mondiale, di fronte alla tragedia della Shoah, il Tribunale Militare del processo di Norimberga contro i gerarchi nazisti stabilisce, in apertura, i crimini per i quali la Corte ha competenza...
Il 9 dicembre 1948 l’Assemblea generale delle Nazioni Unite approva all’unanimità la Convenzione per la prevenzione e la repressione del crimine di genocidio, considerato il più grave crimine contro l'Umanità.

leggi tutto