English version | Cerca nel sito:

Fondamentalismo e terrorismo

Accoltellate a Istanbul una dissidente siriana e la figlia giornalista

Ourouba Barakat, 60 anni, e la figlia Halla, 23, cittadina USA dalla nascita, sono state trovate uccise a coltellate nel loro appartamento in Turchia. La donna più anziana era parte del movimento d'opposizione Syrian National Coalition e aveva denunciato l'uso della tortura nelle prigioni di Damasco.


Marcia dei musulmani contro il terrorismo

da Parigi a Nizza passando da Bruxelles, Berlino, Rouen, Tolosa, luoghi di attentati. Promossa dall’Imam di Drancy Hassen Chalghoumi e dallo scrittore Marek Halter per chiedere la pace e contrastare l'ostilità verso i musulmani e il razzismo.


​Mi dissero di venire sola

I Was Told to Come Alone, scritto nel 2017 da Souad Mekhennet, - giornalista e autrice tedesca di origine turco-marocchina - raccoglie alcune delle sue affascinanti conversazioni con gli estremisti islamici, in un’indagine sulle origini della loro radicalizzazione.


Non aspettarmi vivo

Il problema, coi ragazzi jihadisti, non è che ”detestano il nostro stile di vita”, come ci piace pensare allontanando da noi la possibilità del male; il problema, casomai, è che quello stile di vita era spesso anche il loro. Il problema è che si può passare, si passa, dalla Notte Rosa di Riccione all’attentato a Londra. Di Anna Migotto e Stefania Miretti


Il desiderio di trovare un "Bene assoluto"

IPSOS ha svolto un'inchiesta mondiale su come le persone reagiscono all'incertezza politica e sociale, agli scandali e alla crisi. C'è chi fugge, all'estero o nel virtuale, chi cerca una comunità di riferimento e chi si rivolge a entità superiori... ma il pericolo è quando viene meno la fede nella competenza


Un nuovo Bataclan a Manchester

Un nuovo Bataclan a Manchester. 22 ragazzi morti soltanto perché amavano la musica. Torna la grande paura quando usciamo per le strade e ci troviamo insieme agli altri per assistere ad uno spettacolo o per vivere la nostra normalità di esseri umani che amano la vita.


Fondamentalismo e terrorismo

ideologia e violenza contro i diritti umani

La primavera araba del 2011 nel Magreb e le manifestazioni antigovernative in Iran e poi in Siria, Yemen, Bahrein e altri Paesi mediorentali, duramente represse nel sangue, hanno segnato la sconfitta politica del movimento qaedista facente capo a Osama Bin Laden, nel frattempo rintracciato in Pakistan e ucciso nell'assalto delle forze speciali Usa al suo nascondiglio. 
L'11 settembre 2001 aveva segnato una svolta profonda nei rapporti tra Occidente e Islam, basata su un aggravamento della diffidenza nella percezione reciproca.

leggi tutto

Multimedia

Isis, genocidio delle minoranze

l'accusa del Segretario USA John Kerry

La storia

Ghayath Mattar

attivista siriano ucciso per la sua lotta per la democrazia