English version | Cerca nel sito:

Fondamentalismo e terrorismo

Morto a Berlino l'autore de "La tragedia del diavolo"

Sadiq Al-Azm. spentosi l'11 dicembre 2016 nel suo esilio berlinese, era uno dei capostipiti della dissidenza siriana e, più in generale, del pensiero democratico arabo. Il suo libro principale, La tragedia del diavolo, benché vietato nei Paesi arabi, era sempre reperibile, sia per leggerlo che, diceva lui, "per bruciarlo". 


Lukasz Urban, il Giusto di Berlino

Lukasz Urban ha tentato fino alla fine di fermare l'attentatore che ha sequestrato lui e il suo camion a Berlino. È morto all’età di 37 anni, lasciando una moglie ed un figlio di 17 anni. È l’esempio di un Giusto, un Giusto per caso.


Visitate il Giardino dei Giusti

Lancio un appello a nome di Gariwo a tutte le associazioni islamiche di Milano e di tutte le altre città. In questi tempi difficili, dopo un anno terribile di attentati terroristici in Europa e in Medio Oriente, e una tragica settimana di dicembre, che ha visto decine di vittime in Turchia, in Giordania e a Berlino, sarebbe importante lanciare un grande segnale morale di pace e di convivenza nel nostro Paese.


Per una Carta dei Valori

Gariwo vuole proporre una discussione su alcune questioni etiche, di fronte alle sfide del nuovo millennio. Non si tratta di elaborare una piattaforma politica, ma di indicare un orizzonte culturale che possa sollecitare un impegno comune. Lo scopo di questi incontri è quello di creare le premesse per l’elaborazione di una Carta dei valori su alcuni problemi morali del nostro tempo.


​«E la morte non avrà dominio»

L’attacco compiuto ieri a Berlino ha colpito la Germania seminando morti e feriti come mai era avvenuto negli ultimi anni. Un colpo durissimo, a prescindere dalle responsabilità, ancora tutte da chiarire. Ma non è solo questo il punto.


Indonesia, processo a governatore "blasfemo"

A processo per blasfemia il primo governatore cristiano della regione di Jakarta da 50 anni, Basuki Tjahaja Purnama, conosciuto come Ahok. Rischia cinque anni di prigione per aver cercato di spiegare che il Corano non istiga i musulmani a rifiutare autorità non aderenti allo stesso credo.


Fondamentalismo e terrorismo

ideologia e violenza contro i diritti umani

La primavera araba del 2011 nel Magreb e le manifestazioni antigovernative in Iran e poi in Siria, Yemen, Bahrein e altri Paesi mediorentali, duramente represse nel sangue, hanno segnato la sconfitta politica del movimento qaedista facente capo a Osama Bin Laden, nel frattempo rintracciato in Pakistan e ucciso nell'assalto delle forze speciali Usa al suo nascondiglio. 
L'11 settembre 2001 aveva segnato una svolta profonda nei rapporti tra Occidente e Islam, basata su un aggravamento della diffidenza nella percezione reciproca.

leggi tutto

Il libro

Sottomissione

Michel Houellebeqc

Multimedia

Donne senza uomini

il film di Shirin Neshat su quattro donne che sognano un altro Iran

La storia

Khalida Toumi Messaoudi

algerina, ministro della Comunicazione e della Cultura nel 2001