English version | Cerca nel sito:

Se tocchi l'Islam muori

Souad Sbai minacciata su internet

Souad Sbai

Souad Sbai

On line una foto della presidente dell'Associazione donne marocchine impegnata nella difesa dei diritti umani, con gli occhi coperti e la scritta: "È una musulmana nemica di tutti i musulmani"
Non è la prima volta che Souad Sbai riceve pesanti minacce: di recente è stata fatta oggetto di una fatwa su cui si è espressa la magistratura italiana, dichiarandola reato. L'ultima intimidazione arriva su internet da parte di estremisti che la indicano tra i nemici da eliminare, insieme a Magdi Allam e Loredana Gemelli. La comunità magrebina ha dichiarato "siamo tutti Souad Sbai". 
Anche Dounia Ettaib, presidente dell´Associazione Donne arabe d'Italia e simbolo di emancipazione per molte donne musulmane, ha subito recentemente minacce e aggressioni.


(Foto Flickr: utente Souad Sbai)

7 luglio 2009

Non perderti le storie dei Giusti e della memoria del Bene

Una volta al mese riceverai una selezione a cura della redazione di Gariwo degli articoli ed iniziative più interessanti. Per iscriverti compila i campi sottostanti e clicca su iscrizione.




Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le norme sulla privacy e i termini di servizio di Google.

Fondamentalismo e terrorismo

ideologia e violenza contro i diritti umani

La primavera araba del 2011 nel Magreb e le manifestazioni antigovernative in Iran e poi in Siria, Yemen, Bahrein e altri Paesi mediorentali, duramente represse nel sangue, hanno segnato la sconfitta politica del movimento qaedista facente capo a Osama Bin Laden, nel frattempo rintracciato in Pakistan e ucciso nell'assalto delle forze speciali Usa al suo nascondiglio. 
L'11 settembre 2001 aveva segnato una svolta profonda nei rapporti tra Occidente e Islam, basata su un aggravamento della diffidenza nella percezione reciproca.

leggi tutto