English version | Cerca nel sito:

Genocidio armeni

Barroso in visita a Yerevan

Il Presidente della Commissione Europea ha reso omaggio alle vittime del genocidio armeno. Il Presidente del Memoriale gli ha ricordato le responsabilità della Turchia nei fatti del 1915. È un invito a valutare più attentamente l'adesione di Ankara all'UE? 


La tragedia di Sumgait

Per la

prima volta in italiano sarà proposta l'opera di Samuel Shahmuradian, La tragedia di Sumgait.

1988. Un pogrom di armeni nell'Unione Sovietica. L'edizione italiana è a cura di Pietro Kuciukian, con una

introduzione di Rouben Karapetian. È possibile preacquistare una copia per sostenere la traduzione e la pubblicazione.


La bestia sulla luna

Il Teatro Franco Parenti presenta il dramma in due atti di Richard Kalinosky, diretto da MichaelRodgers, in scena il 29, 30 e 31 ottobre a Milano. Lo spettacolo sviluppa il tema delle ripercussioni del Genocidio armeno sulla prima generazione dei sopravvissuti, attraverso il difficile rapporto di due giovani sposi per procura, Seta (Laura Anzani) e Aram (Salvatore Palombi).


Sara Corning: una vita dedicata ai bambini

Una coraggiosa donna canadese ha salvato nel 1922 migliaia di orfani a Smirne, consentendo loro di sfuggire dai massacri turchi. E facendoli crescere in luoghi protetti.

Per la sua azione umanitaria è stata insignita del più alto riconoscimento conferito dallo Stato greco.


Gli USA ringraziano l'Armenia

Hillary Clinton scrive al Direttore del Museo del Genocidio di Yerevan Demoyan per ringraziarlo di avere onorato l'infermiera statunitense Clara Barton nel Giardino dei Giusti per gli armeni. "L'angelo dei campi di battaglia" aveva diretto i soccorsi dopo i massacri compiuti dal sultano turco Hamid nel 1896.


"La legge contro il negazionismo è anticostituzionale"

La Corte suprema francese ha definito come un "incostituzionale attacco alla libertà di espressione" la legge contro il negazionismo che era stata approvata dal Parlamento. Indignazione da parte della comunità armena.


Metz Yeghern

il genocidio degli armeni

Nel quadro del primo conflitto mondiale (1914-1918) si compie, nell’area dell’ex impero ottomano, in Turchia, il genocidio del popolo armeno (1915 – 1923), il primo del XX secolo. Con esso il governo "dei Giovani Turchi", che ha preso il potere nel 1908, attua l’eliminazione dell’etnia armena, presente nell’area anatolica fin dal VII secolo a.C.
Nella memoria del popolo armeno, ma anche nella stima degli storici, perirono i due terzi degli armeni dell'Impero Ottomano, all’incirca 1.500.000 persone. Molti furono i bambini islamizzati e le donne inviate negli harem. La deportazione e lo sterminio del 1915 sono stati preceduti dai pogrom del 1894-96 voluti dal Sultano Abdul Hamid II e da quelli del 1909 attuati dal governo "dei Giovani Turchi".

leggi tutto

La storia

Naim Sefa Bey

il funzionario turco che aiutò gli armeni durante il genocidio e ne testimoniò il progetto di sterminio