English version | Cerca nel sito:

Iniziative per il 24 aprile

incontri in numerose città italiane

Khachkar

Khachkar

In occasione del 98esimo anniversario del genocidio, mercoledì 24 aprile, in numerose città italiane le comunità degli armeni celebrano questa ricorrenza con incontri e cerimonie religiose a ricordo delle vittime.

Milano

Alle ore 10.30, nella Basilica di Sant'Ambrogio, liturgia solenne della Chiesa Apostolica Armena. Al termine, davanti al Khachkar collocato all’esterno della Basilica, deposizione delle corone a memoria delle vittime.

Alle ore 20.30, presso la Casa Armena di Piazza Velasca 4 intervento di Pietro Kuciukian, console onorario della Repubblica di Armenia, recital di poesie armene di Salpi Darakjian, attrice, e musiche di Ani Martirosyan, pianista.

Roma

Alle ore 11.00, al Liceo Ginnasio E.Q.Visconti - Piazza del Collegio Romano, 4 - incontro con il Professor Marcello Flores, dell’Università di Siena, e Varoujan Aharonian.

Bari

Alle ore 17.30, nella Sala Consiliare del Comune, presentazione del libro Il richiamo del sangue, a cura di Kegham Jamil Boloyan, con interventi della Prof.ssa Carmela Montagnuolo, del Prof. Paolo Lopane e di Rupen Timurian.

Alle ore 19.30 deposizione di una corona al Khachkar nei pressi del porto, con letture da Il richiamo del sangue e testimonianze dei sopravvissuti.

Casamassima (Bari)


Alle ore 10.00, in Piazza Municipio, incontro tra amministratori, comunità armena, cittadini e associazioni. A seguire, commemorazione storica del genocidio e deposizione di una corona di alla lapide dedicata al poeta Hrand Nazariantz.

Napoli


Alle ore 18.00, S. Messa nella Chiesa S. Caterina a Chiaia. A seguire, deposizione di una corona d'alloro al Monumento di Piazza dei Martiri.

Nel box approfondimenti le locandine degli eventi

22 aprile 2013

Non perderti le storie dei Giusti e della memoria del Bene

Una volta al mese riceverai una selezione a cura della redazione di Gariwo degli articoli ed iniziative più interessanti. Per iscriverti compila i campi sottostanti e clicca su iscrizione.




Metz Yeghern

il genocidio degli armeni

Nel quadro del primo conflitto mondiale (1914-1918) si compie, nell’area dell’ex impero ottomano, in Turchia, il genocidio del popolo armeno (1915 – 1923), il primo del XX secolo. Con esso il governo "dei Giovani Turchi", che ha preso il potere nel 1908, attua l’eliminazione dell’etnia armena, presente nell’area anatolica fin dal VII secolo a.C.
Nella memoria del popolo armeno, ma anche nella stima degli storici, perirono i due terzi degli armeni dell'Impero Ottomano, all’incirca 1.500.000 persone. Molti furono i bambini islamizzati e le donne inviate negli harem. La deportazione e lo sterminio del 1915 sono stati preceduti dai pogrom del 1894-96 voluti dal Sultano Abdul Hamid II e da quelli del 1909 attuati dal governo "dei Giovani Turchi".

leggi tutto

Multimedia

Un albero per Giacomo Gorrini al Giardino dei Giusti

intervento del sindaco di Molino Dei Torti

La storia

Taner Akcam

uno dei primi accademici turchi a riconoscere e parlare del genocidio armeno