English version | Cerca nel sito:

Mostra e convegno a Siena

"Gli armeni, un popolo tra Oriente e Occidente"

Il 17 ottobre 2003, alle ore 17,30 inaugurazione a Siena, nella sede del Palazzo Pubblico, Magazzini del Sale, in Piazza del Campo, della mostra fotografica e documentaria Armin T. Wegner e gli armeni in Anatolia, 1915. Immagini e testimonianze. È uno dei rari documenti fotografici di un testimone oculare del genocidio del popolo armeno deciso e portato a termine dal Governo dei Giovani Turchi fra il 1915 e il 1916 nell’area dell’ Impero ottomano. L’ufficiale tedesco Armin T. Wegner, a rischio della vita, ha raccolto le testimonianze dei deportati, ha scattato migliaia di fotografie nei campi dei rifugiati e lungo i percorsi della deportazione per denunciare e far conoscere al mondo il crimine del genocidio di un popolo. 

La mostra, aperta fino al 16 novembre, è la prima di una serie di iniziative e di eventi diretti ad approfondire l’identità storica e culturale del popolo armeno.

• 17 ottobre, ore 18,30, Palazzo Pubblico, Magazzini del Sale. Mostra fotografica di Garo Keshishian , Gli Armeni 
• 17 ottobre, ore 20, Cinema Pendola, Via Pendola. Proiezione del film Ararat , di Atom Egoyan, Canada 2002
• 18 ottobre, ore 9 , Cappella del Manto, Santa Maria della Scala, Piazza Duomo. Convegno con la partecipazione di storici e testimoni: Marcello Flores, Università di Siena, Antonia Arslan, Università di Padova, Alice Kelikian, Brandeis University- Boston, Aldo Ferrari, Università di Napoli 
ore 11,30: proiezione del documentario Mandate for Armenia, prodotto da M.J Hagopian 
ore 15: testimonianze di Misha Wegner, figlio di Armin T. Wegner , Pietro Kuciukian, fondatore del Comitato dei Giusti per gli Armeni, Matthew Spender, artista, storico e biografo di Arshile Gorky

17 ottobre 2003

Non perderti le storie dei Giusti e della memoria del Bene

Una volta al mese riceverai una selezione a cura della redazione di Gariwo degli articoli ed iniziative più interessanti. Per iscriverti compila i campi sottostanti e clicca su iscrizione.




Metz Yeghern

il genocidio degli armeni

Nel quadro del primo conflitto mondiale (1914-1918) si compie, nell’area dell’ex impero ottomano, in Turchia, il genocidio del popolo armeno (1915 – 1923), il primo del XX secolo. Con esso il governo "dei Giovani Turchi", che ha preso il potere nel 1908, attua l’eliminazione dell’etnia armena, presente nell’area anatolica fin dal VII secolo a.C.
Nella memoria del popolo armeno, ma anche nella stima degli storici, perirono i due terzi degli armeni dell'Impero Ottomano, all’incirca 1.500.000 persone. Molti furono i bambini islamizzati e le donne inviate negli harem. La deportazione e lo sterminio del 1915 sono stati preceduti dai pogrom del 1894-96 voluti dal Sultano Abdul Hamid II e da quelli del 1909 attuati dal governo "dei Giovani Turchi".

leggi tutto