English version | Cerca nel sito:

"Prima uccisero mio padre"

Angelina Jolie gira un film sul genocidio in Cambogia

Angelina Jolie

Angelina Jolie Mary Sue's blog

La celebre attrice si trova in Cambogia per le riprese di First they killed my father, un film sulla tragedia dei khmer rossi. Tra il 1975 e il 1979, questi intellettuali di estrema sinistra uccisero più di un quarto della popolazione del loro stesso Paese, due milioni di persone, a fucilate o con atroci torture nei campi di lavoro forzato per instaurare una società comunista "ideale".

Angelina Jolie ha deciso di dar voce alle vittime girando un film testimonianza basato sulle memorie della scrittrice Loung Ung, una sopravvissuta al genocidio che ha saputo raccontare il trauma subito. 

Altri cambogiani famosi sono coinvolti nel progetto: Yalda Hakim si reca nella ex prigione di Tuol Sleng, un liceo trasformato in luogo di aberranti torture, e cerca di indagare l'impatto della violenza sia sugli aguzzini che sulle vittime. Il regista Rithy Pan spiega l'importanza del cinema e delle arti per documentare il genocidio e per costruire un futuro migliore. Arn Chorn Pond, fondatore dell'organizzazione per preservare i beni culturali Cambodian Living Arts, racconta un'esperienza di insegnamento delle arti tradizionali ai giovani della Cambogia, che a causa delle distruzioni dei khmer rossi erano come sradicati dal loro passato. 

27 febbraio 2017

Non perderti le storie dei Giusti e della memoria del Bene

Una volta al mese riceverai una selezione a cura della redazione di Gariwo degli articoli ed iniziative più interessanti. Per iscriverti compila i campi sottostanti e clicca su iscrizione.




Kmer Rossi

i "Grandi Fratelli" del genocidio in Cambogia

Il Genocidio avviene tra il 1975 e il 1978.
La Cambogia è un Paese del Sud-Est Asiatico confinante con il Vietnam. Colonizzato dai Francesi, nel 1953 diventa uno Stato indipendente sotto la guida del principe Norodom Sihanouk, rovesciata nel 1970 da un colpo di Stato del generale Lol Non, appoggiato dagli Stati Uniti. Dopo una dura campagna contro i comunisti e i vietnamiti presenti nel Paese, nel 1975 il potere passa ai Kmer Rossi, un piccolo gruppo di estrazione leninista popolare soprattutto nelle zone rurali del nord, che proclama la Repubblica della Kampucea Democratica.

leggi tutto

Multimedia

First they killed my father

il film di Angelina Jolie sul genocidio in Cambogia

La storia

Claire Ly

in "Tornata dall'inferno" testimonia il genocidio cambogiano