English version | Cerca nel sito:

GULag

Rassegna stampa | Il primo Giardino dei Giusti in Libano

La notizia è stata ripresa da  Avvenire, dal sito ufficiale della Comunità Ebraica di Milano Mosaico CEM, dal portale dell'ebraismo italiano Moked, dal quotidiano online In Terris, dal sito della Comunità Armena, dalle agenzie ANSAMed, AgenSIR, Agenzia Nova e Agenzia Comunica.


Il ruolo di Gariwo: l'educazione alla responsabilità globale

Quale è l’identità di Gariwo e quali sono i suoi obiettivi nei prossimi anni? Ne abbiamo discusso in un incontro stimolante ai Bagni Misteriosi con i nostri ambasciatori e collaboratori. Per rispondere a queste domande bisogna prima di tutto partire dalla storia di Gariwo e dalla sua originalità nel dibattito culturale.


Nasce un Giardino dei Giusti in Libano

Nel villaggio di Kfarnabrakh, a 45 km da Beirut, è stato inaugurato il primo Giardino dei Giusti in Libano con la dedica di alberi di olivo in onore di dieci Giusti. L’iniziativa nasce dalla comune volontà di Gariwo e dell’associazione libanese Annas Linnas di perseguire il bene comune e la solidarietà. 


Rassegna stampa | Il bene possibile al Giardino di Tunisi

Le agenzie ANSAMed, Agenzia Comunica e Agenzia Nova e le testate online Mosaico CEM e Moked hanno dato notizia della cerimonia di consegna del Premio Mohamed Abid 2019 e della presentazione del libro Il bene possibile. Essere Giusti nel proprio tempo (Utet Editore) da parte dell'autore Gabriele Nissim, Presidente di Gariwo.


È sull'idea di "paradiso" che sconfiggeremo i terroristi. Verso un nuovo Giardino in Tunisia

Ho vissuto in prima persona gli effetti di un attentato terrorista in Tunisia. Ero in riunione con il sindaco Calil Cherif di Sidi Bou Said, una bellissimo comune vicino a Cartagine. Avevamo appena definito il progetto di creare un Giardino dei Giusti in un grande parco pubblico, quando è arrivata la notizia.


La memoria siamo noi

Il Progetto Memoria, in linea con i principi didattici dello Yad Vashem di Gerusalemme e a seguito dell’esperienza svolta negli anni precedenti, si pone l’obiettivo di presentare l'argomento dei Giusti agli studenti delle classi quinte della Scuola Primaria Montessori e delle classi terze della Scuola Secondaria di I° grado Montale di Bollate. Raccontare storie, senza però snaturare o svilire ciò che realmente furono i genocidi e le grandi tragedie dell’umanità, cercando semplicemente di utilizzare un linguaggio e uno strumento, quello appunto della storia, chiaro e accessibile ai bambini/ragazzi.