English version | Cerca nel sito:

GULag

​La trappola del mondo a parte

Proponiamo di seguito alcuni brani dell’introduzione di Francesco M. Cataluccio all’appena pubblicata nuova edizione italiana (Oscar Mondadori) di Un mondo a parte di Gustaw Herling, che contiene anche una ricca appendice di documenti sulle vicende politiche ed editoriali legate al libro sin dalla sua prima edizione in inglese (1951).


La resistenza morale del Card. François Xavier Nguyên Van Thuân

Il prelato, nato nel 1928 in Vietnam, è stato nelle carceri comuniste per 13 anni con l'accusa di agire "per un complotto tra il Vaticano e gli imperialisti". Ha risposto alla persecuzione con il perdono, e ha lasciato dietro di sé un importante libro, Il cammino della speranza, le cui riflessioni ricordano quelle di alcuni importanti testimoni di verità.


Corea, Paese diviso

Si è svolto martedì 28 marzo alle 18 l'incontro Nord Corea: Una Minaccia Fuori Controllo? organizzato dall'Istituto Studi di Politica Internazionale a Milano. Oltre a numerosi esperti, era presente la dissidente Hye Jin Lim, che ha perso un figlio di 5 anni nel GULag.


Un riformatore reazionario

Zhou Youguang, morto a 111 anni a Pechino, è definito dal New York Times "l'uomo che ha reso l'alfabeto cinese simile all'ABC". Ha contribuito enormemente al progresso dei cinesi nell'alfabetizzazione, ma fu rinchiuso in un campo di lavoro e costretto a espiare la colpa di non allinearsi ai diktat di Mao. 


Il primo museo virtuale del GULag

All'indirizzo Gulag.cz si può oggi visitare il primo museo virtuale dei campi di lavoro forzato dell'Unione Sovietica realizzato in Repubblica Ceca dall'Istituto Ustrcr, in collaborazione con Memorial e altre associazioni molto importanti.


The, fierezza e mistero

Tutto ciò conteneva una tazza appartenuta a Guta e Mayer Rak, ebrei polacchi che ebbero le famiglie sterminate dai nazisti e furono rinchiusi nel GULag dopo aver tentato di fuggire a est. Dopo aver letto del ritrovamento di un oggetto simile ad Auschwitz, la nipote Sabina ha deciso di svelare la storia dei nonni. 


GULag

i lager sovietici

GULag è l’acronimo, introdotto nel 1930, di Gosudarstvennyj Upravlenje Lagerej (Direzione centrale dei lager).
Nel 1918, con l’inizio della guerra civile, fu creata una vasta rete di campi di concentramento per gli oppositori politici della neonata Unione delle Repubbliche socialiste sovietiche (URSS). Nel 1919 venne creata la sezione lavori forzati. Il lavoro coatto era previsto come mezzo di redenzione sociale dalla stessa costituzione sovietica. Oltre alla funzione economica e punitiva, alcuni lager ebbero anche la funzione di eliminazione fisica dei deportati.

leggi tutto

Multimedia

Il poligono di Butovo (2)

Documentario della rete Storia e Memoria, 2008

La storia

Dante Corneli

dissidente sovietico, rinchiuso nel gulag per 10 anni