English version | Cerca nel sito:

Shoah e nazismo

Una nuvola grigia (Leonardo Cardo)

Riceviamo e pubblichiamo "Una nuvola grigia", una poesia di Leonardo Cardo, esperto di disability and inclusion e da anni impegnato come attivista contro il bullismo. La poesia è dedicata ad Aktion T4, il programma nazista che uccise 300mila disabili. Nei suoi versi, Cardo si interroga su quanto è successo e sui rischi legati all'indifferenza.


Il questore di Milano Petronzi visita il Giardino in ricordo di Giovanni Palatucci

Durante la mattinata di martedì 9 febbraio, presso il Giardino dei Giusti del Monte Stella, il Questore di Milano Giuseppe Petronzi ha deposto una corona alla memoria di Giovanni Palatucci, Medaglia d’Oro al Merito Civile e riconosciuto nel 1990 “Giusto tra le Nazioni” per aver salvato dal genocidio migliaia di ebrei stranieri e italiani.


Il silenzio di Auschwitz

La prima volta che andai ad Auschwitz fu nell’aprile del 1980, durante una tardiva tormenta di neve. Da allora mi è rimasto dentro il silenzio. Un silenzio mai sperimentato prima, che nemmeno il gracchiare dei panciuti corvi riusciva a intaccare. Ero da solo e quindi, vendendomi il biglietto d’ingresso, mi obbligarono ad accodarmi a un gruppo di visitatori polacchi, che mi dettero un passaggio sul loro sgangherato autobus fino a Birkenau...


Consigli di lettura per il Giorno della Memoria

In vista di questo periodo dedicato alla Memoria, abbiamo pensato di raccogliere consigli di lettura per affacciarsi a questo tema in modo creativo e da diversi punti di vista. Riflettere sugli avvenimenti che ci hanno preceduto per capire il presente significa ricercare le coordinate che ci permettano di interpretare le nuove situazioni con la consapevolezza dei pericoli o delle opportunità che certi meccanismi culturali, sociali e individuali innescano.


Lettere d’amore dal carcere di Trieste

È nel carcere del Coroneo di Trieste che Daniele passa gli otto interminabili mesi precedenti la deportazione. Ed è da qui che scrive ogni giorno alla moglie lunghe lettere, testimoni della frustrazione di un uomo allontanato dalla sua famiglia e costretto a continue torture in attesa dell’ignoto. Nascosti nello scantinato del cognato, Anna e i bambini aspettano con ansia i messaggi che Daniele riesce a far uscire dal carcere nascosti nei colletti ed i polsini delle sue camicie.


Saburo Nei: il diplomatico giapponese in URSS che salvò molti ebrei in fuga dal nazismo

Il console giapponese Saburo Nei concesse visti di transito per il Giappone a coloro che, in fuga dalle persecuzioni naziste, tentavano di raggiungere il Pacifico per salpare verso le coste americane.


Shoah

il genocidio degli ebrei

Nel quadro del secondo conflitto mondiale (1939-1945) si compie in Europa il genocidio del popolo ebraico (1941-1945). La “soluzione finale“, sei milioni di ebrei sterminati, è stata preparata da Hitler, salito al potere in Germania nel 1933. A partire dalla pubblicazione del Mein Kampf, Hitler progetta la rivoluzione nazionalsocialista sulla base di un’ideologia razzista.
Nella memoria del popolo ebraico e nella sentenza conclusiva del Tribunale Militare Internazionale, la stima dello sterminio è di 6.000.000 di persone. In realtà gli storici più accreditati, tra cui Raul Hilberg, ritengono che la cifra si aggiri intorno a 5.200.000.

leggi tutto

Multimedia

In Darkness di Agnieszka Holland

Durante l'occupazione nazista Leopold Socha nascose molti ebrei nelle fogne di Leopoli...

La storia

Suor Maria Croce Manente

madre di cuore magnanimo e pronto ad ogni necessità