English version | Cerca nel sito:

Shoah e nazismo

Battezzati i genitori di Simon Wiesenthal

Un mormone ha praticato un battesimo postumo ai genitori di Simon Wiesenthal, il celebre sopravvissuto alla Shoah e  "cacciatore di nazisti", a cui è stato dedicato il centro di Los Angeles. Il battesimo sarebbe avvenuto circa un mese fa in una Chiesa di Salt Lake City, nello Utah. La stessa sorte è toccata ai genitori di Elie Wiesel.


La Germania non deve risarcire le vittime del nazismo italiane

L'italia ha violato le norme di diritto internazionale consentendo che i tribunali civili imponessero risarcimenti per le vittime del nazismo. Il Tribunale Penale Internazionale impone quindi uno stop alle richieste di indennizzo.


Árpád Weisz, l'allenatore di Giuseppe Meazza

La storia dell'allenatore che ha innovato il mondo del calcio e che però è finito ad Auschwitz perché era ebreo.


i disegni dal lager

Una bottiglia ha custodito 22 disegni che raccontano lo sterminio degli ebrei ad Auschwitz- Birkenau. Anche i bambini del lager di Terezin hanno usato le matite per disegnare la loro realtà, con la viva speranza di ritornare a casa.


Shoah, per non dimenticare

Pubblichiamo il calendario degli appuntamenti dedicati al Giorno della Memoria. Se desiderate segnalarci un evento scrivete a redazione@gariwo.net.


Storie di Giusti iraniani

Gli iraniani hanno avuto uno Schindler, un giovane diplomatico che a Parigi cercò di convincere Eichmann che gli ebrei persiani erano "di razza ariana" e fornì a oltre mille di loro passaporti con i quali sfuggirono alle persecuzioni. Hanno inoltre accolto duemila bambini ebrei provenienti dalla Polonia salvandoli dalla Shoah. All'interno le storie del console Sardari e dei bambini di Teheran.


Shoah

il genocidio degli ebrei

Nel quadro del secondo conflitto mondiale (1939-1945) si compie in Europa il genocidio del popolo ebraico (1941-1945). La “soluzione finale“, sei milioni di ebrei sterminati, è stata preparata da Hitler, salito al potere in Germania nel 1933. A partire dalla pubblicazione del Mein Kampf, Hitler progetta la rivoluzione nazionalsocialista sulla base di un’ideologia razzista.
Nella memoria del popolo ebraico e nella sentenza conclusiva del Tribunale Militare Internazionale, la stima dello sterminio è di 6.000.000 di persone. In realtà gli storici più accreditati, tra cui Raul Hilberg, ritengono che la cifra si aggiri intorno a 5.200.000.

leggi tutto

La storia

Piero Gnecchi Ruscone

il dirigente dell'Opera S. Vincenzo che partecipò alla rete di soccorso milanese per ebrei e altri perseguitati