English version | Cerca nel sito:

Shoah e nazismo

Olocausto, un database con i beni confiscati

Israele ha celebrato il Giorno della Memoria dedicato al ricordo della Shoah presentando il progetto Heart, un database che raccoglie i beni confiscati alle vittime di questa tragedia.


Prof negazionista in un liceo di Milano

Barbara Albertoni, una docente del Liceo linguistico Manzoni milanese, sul suo blog si firma "Cloro" e definisce l'olocausto "una forzatura", e ritiene che il "mito dell’Olocausto" sia una "risorsa politica" per accrescere "il senso di colpa dell’Occidente", rendendo "intoccabili" gli ebrei.
Sdegno della Comunità ebraica italiana, il Ministero dell'Istruzione annuncia un'ispezione e il Comune di Milano chiede una relazione sul suo comportamento.


Sophie Scholl e la Rosa Bianca

Noi non taceremo
noi siamo la voce
della vostra cattiva coscienza;
La Rosa bianca
non vi darà pace


Don Oddo Stocco Giusto tra le Nazioni

Don Oddo Stocco tra il 1943 e il 1945 era parroco di San Zenone degli Ezzelini (TV) e nascose circa 50 ebrei, salvandoli dalla deportazione.
Su Gariwo.net una ricerca storica dedicata al prelato.


Nasce il più grande archivio digitale dedicato alla Shoah

Yad Vashem, l'ente nazionale per la memoria della Shoah di Israele, e Google metteranno online il materiale presente nel Museo di Gerusalemme. È già possibile accedere ad oltre 130 mila fotografie dello Yad Vashem direttamente dalla pagina di ricerca di Google.


Il Novecento secolo degli ebrei

La storica responsabile di ricerca della Fondazione CDEC (Centro di Documentazione ebraica contemporanea) Liliana Picciotto presenta sulle pagine del Corriere della Sera il progetto di creazione di un Archivio nazionale di storia orale ebraica.


Shoah

il genocidio degli ebrei

Nel quadro del secondo conflitto mondiale (1939-1945) si compie in Europa il genocidio del popolo ebraico (1941-1945). La “soluzione finale“, sei milioni di ebrei sterminati, è stata preparata da Hitler, salito al potere in Germania nel 1933. A partire dalla pubblicazione del Mein Kampf, Hitler progetta la rivoluzione nazionalsocialista sulla base di un’ideologia razzista.
Nella memoria del popolo ebraico e nella sentenza conclusiva del Tribunale Militare Internazionale, la stima dello sterminio è di 6.000.000 di persone. In realtà gli storici più accreditati, tra cui Raul Hilberg, ritengono che la cifra si aggiri intorno a 5.200.000.

leggi tutto

Multimedia

intervista a Faiza Abdul Wahab

figlia del tunisino che salvato a Mahdia un gruppo di ebrei durante la Shoah

La storia

Don Gaetano Piccinini

intraprendente nelle imprese di bene, dal 2011 Giusto fra le Nazioni