English version | Cerca nel sito:

Shoah e nazismo

Anna Frank si affaccia alla finestra

Per il Giorno della Memoria vi proponiamo un commovente filmato, l'unico al mondo dove si vede Anna Frank. All'interno.


Antonio Ferrari intervista Liliana Segre

L'Editorialista del Corriere della Sera raccoglie i ricordi della sopravvissuta ad Auschwitz.


Memoria della deportazione

Domenica 30 gennaio, ore 18.00 alla Stazione centrale di Milano si terrà un incontro per commemorare la partenza dei convogli per Auschwitz. Intervengono Liliana Segre, Giuseppe Laras, Roberto Jarach, Gabriele Nissim, Antonio Ferrari, Giovanna Massariello, Giorgio Del Zanna.


Il Giorno della Memoria in Italia

Alcune iniziative previste in Italia in occasione del Giorno della Memoria, istituita per ricordare la liberazione di Auschwitz il 27 gennaio 1945. All'interno analisi di Annalia Guglielmi La memoria della Shoah in Polonia


Marc Fermont e Carmela Rubin ricordano Moshe Bejski

Gariwo presenta Il Memorioso, lo spettacolo che andrà un scena per il Giorno della Memoria dedicato a Moshe Bejski con due ritratti inediti del Presidente della Commissione dei Giusti di Yad Vashem.


Nascono gli alberi del Bosco dei Giusti

Il 30 gennaio 2011 dalle ore 10.00 presso la Sede Consorzio Parco delle Groane di Solaro (MI), Cerimonia di messa a dimora dei primi tre alberi dedicati ai Giusti nel Parco delle Groane a Solaro. Intervengono Alberto Malinghero, Roberta Miotto, Gabriele Nissim, Antonio Ferrari, Franco Perlasca.


Shoah

il genocidio degli ebrei

Nel quadro del secondo conflitto mondiale (1939-1945) si compie in Europa il genocidio del popolo ebraico (1941-1945). La “soluzione finale“, sei milioni di ebrei sterminati, è stata preparata da Hitler, salito al potere in Germania nel 1933. A partire dalla pubblicazione del Mein Kampf, Hitler progetta la rivoluzione nazionalsocialista sulla base di un’ideologia razzista.
Nella memoria del popolo ebraico e nella sentenza conclusiva del Tribunale Militare Internazionale, la stima dello sterminio è di 6.000.000 di persone. In realtà gli storici più accreditati, tra cui Raul Hilberg, ritengono che la cifra si aggiri intorno a 5.200.000.

leggi tutto