English version | Cerca nel sito:

Shoah e nazismo

Ambiveri e De Beni ricordati a Calcinate

Nel parco di viale Olmi le prime targhe dedicate a Betty Ambiveri e Benedetto De Beni, che hanno salvato alcuni ebrei durante la Seconda Guerra Mondiale.


A Seveso un giardino per Giacomo Bassi

Il 23 maggio 2010 Il Giardino dei Gelsi di via Verona è stato intitolato al segretario comunale che nel 1943 ha messo in salvo una famiglia di ebrei. Gli studenti del Liceo Frassati hanno realizzato una mostra sulla sua vita.


Salonicco '43 a Milano

Lo spettacolo dedicato al console Guelfo Zamboni sarà al Teatro Franco Parenti di Milano il 22 febbraio. L'iniziativa rientra nel programma di commemorazioni previsto dall'Associazione per il Giardino dei Giusti di Milano, di cui fanno parte il Comune di Milano, la Comunità Ebraica e il Comitato per la Foresta dei Giusti-Gariwo.


Una memoria responsabile

Editoriale di Gabriele Nissim, Presidente Gariwo - la Foresta dei Giusti

Nel Giorno della Memoria ebrei e non ebrei si ritrovano con la preoccupazione che la lontananza dagli avvenimenti della Shoah possa rendere sempre più labile il ricordo e che la progressiva scomparsa dei testimoni faccia venire meno il


Marek Edelman, eroe del Ghetto

Editoriale di Francesco M Cataluccio, scrittore e curatore editoriale - tratto da "Il Sole 24 Ore"

Marek Edelman, è morto venerdì sera a Varsavia, all’età di 87 anni, circondato dai suoi amici. Era uno dei pochi sopravvissuti dell’eroica insurrezione del Ghetto di Varsavia, nella primavera del 1943: uomini e donne che, certi di


Le grandi religioni a Cracovia

Riuniti nel luogo simbolo dello sterminio i rappresentanti delle grandi religioni e i laici che non vogliono dimenticare. L'incontro lancia un messaggio di pace contro tutte le intolleranze, fondato sulla Memoria e sul dialogo nel rispetto reciproco. Digiuno collettivo per il Ramadan condiviso con i musulmani.


Shoah

il genocidio degli ebrei

Nel quadro del secondo conflitto mondiale (1939-1945) si compie in Europa il genocidio del popolo ebraico (1941-1945). La “soluzione finale“, sei milioni di ebrei sterminati, è stata preparata da Hitler, salito al potere in Germania nel 1933. A partire dalla pubblicazione del Mein Kampf, Hitler progetta la rivoluzione nazionalsocialista sulla base di un’ideologia razzista.
Nella memoria del popolo ebraico e nella sentenza conclusiva del Tribunale Militare Internazionale, la stima dello sterminio è di 6.000.000 di persone. In realtà gli storici più accreditati, tra cui Raul Hilberg, ritengono che la cifra si aggiri intorno a 5.200.000.

leggi tutto

Multimedia

Arrivederci Ragazzi

di Louis Malle (1987)

La storia

Angelo e Teresa Tosi

nascosero otto ebrei a Calcinato