English version | Cerca nel sito:

Rassegna stampa: Giorno della Memoria

"Responsabilità contro indifferenza"

L’incontro Responsabilità contro indifferenza. Oggi come ieri scegliamo di accogliere, organizzato dall’Associazione per il Giardino dei Giusti di Milano per celebrare il Giorno della Memoria 2018 assieme agli studenti e agli insegnanti, è stato annunciato dal portale del Comune di Milano nel calendario delle iniziative intitolate “Milano è Memoria” e in un comunicato del Presidente del Consiglio comunale Lamberto Bertolé.

Tra i media, il quotidiano Avvenire, l’agenzia AgenSIR e il supplemento settimanale di Repubblica, Tuttomilano, hanno segnalato l’appuntamento, mentre il giornale del non-profit ConfiniOnline ne ha pubblicato il resoconto.

Radio Popolare ha seguito l’incontro con due servizi, all’interno della trasmissione “Snooze”, con un’intervista (dal minuto 7.10) a Stefano Pasta della Comunità di Sant’Egidio a cura di Disma Pestalozza e Alessandro Braga, e nella rubrica culturale quotidiana "Cult", con un’intervista (dal minuto 33.50) a Ulianova Radice di Gariwo a cura di Ira Rubini

Nel box approfondimenti qui sotto sono disponibili gli articoli.

25 gennaio 2018

Non perderti le storie dei Giusti e della memoria del Bene

Una volta al mese riceverai una selezione a cura della redazione di Gariwo degli articoli ed iniziative più interessanti. Per iscriverti compila i campi sottostanti e clicca su iscrizione.




Shoah

il genocidio degli ebrei

Nel quadro del secondo conflitto mondiale (1939-1945) si compie in Europa il genocidio del popolo ebraico (1941-1945). La “soluzione finale“, sei milioni di ebrei sterminati, è stata preparata da Hitler, salito al potere in Germania nel 1933. A partire dalla pubblicazione del Mein Kampf, Hitler progetta la rivoluzione nazionalsocialista sulla base di un’ideologia razzista.
Nella memoria del popolo ebraico e nella sentenza conclusiva del Tribunale Militare Internazionale, la stima dello sterminio è di 6.000.000 di persone. In realtà gli storici più accreditati, tra cui Raul Hilberg, ritengono che la cifra si aggiri intorno a 5.200.000.

leggi tutto

La storia

Emilia Marinelli Valori

a rischio della propria vita organizzò un’attività clandestina per dare ospitalità e assistenza a molti ebrei e ad altri perseguitati