English version | Cerca nel sito:

Totalitarismi

In onore di Kazimierz, Peter e Roman

Si chiamavano così alcune delle vittime minorenni del comunismo. Un regime che subì le prime scosse a Poznán nel 1956 e di cui si studiano ancora le dinamiche dopo il crollo avvenuto nel 1989. Fotogallery all'interno. 


Suggerimenti di lettura

Le proposte di lettura di Gariwo per l'estate 2013. La storia di Jan Karski, la vita avventurosa di Limonov, il salvataggio degli ebrei da parte di Gino Bartali e le parole di un padre per insegnare al figlio a pensare con la propria testa.


Due leggi liberticide in Russia

Putin ha promulgato due provvedimenti che le associazioni per la democrazia definiscono contrari ai diritti civili e alla libertà d'espressione: il divieto di "propaganda gay" e quello di "offesa ai sentimenti religiosi dei credenti". Pene da 100 euro a 3 anni di carcere.


Le prime scuse di una Guardia Rossa

 La rivista Yanhuangchunqiu ha pubblicato le inedite scuse di un ex fedelissimo di Mao, Liu Boqin, alle famiglie che contribuì a perseguitare. Su Internet si scatena il dibattito su responsabilità individuale, possibilità umana di vincere il male e denuncia di nuove ingiustizie.


Di padre in figlio

Le Monde ci narra la staffetta morale di Dimitar Stoyanov, in arte Radoj Ralin, uno scrittore satirico che mise alla berlina l'onnipresente Partito Comunista bulgaro, e suo figlio Stéphane, che si batte contro il "riciclaggio" dei vecchi potenti nei moderni sistemi di corruzione. 


Rohani, un'opportunità carica di aspettative

In occasione delle elezioni presidenziali iraniane del 14 giugno scorso, Gariwo ha intervistato Vittorio Emanuele Parsi, professore ordinario di Relazioni internazionali all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano ed editorialista de La Stampa.


Totalitarismi

la negazione dell'Uomo nel secolo delle ideologie

Nell'esperienza storica del Novecento emergono due fenomeni speculari e produttivi delle peggiori tragedie del secolo: il fascismo - nella sua versione estrema di nazismo - e il comunismo - nella sua versione estrema di stalinismo. 
Entrambi sorretti da una straordinaria e dirompente potenza "ideale" in grado di trasformarsi in forza materiale: l'ideologia, intesa come capacità di fornire una visione complessiva del mondo che spieghi ogni risvolto della vita dell'uomo e gli attribuisca un senso rigidamente inquadrato in quella visione, dalla quale non si può prescindere senza perdere la propria stessa essenza.

leggi tutto

La storia

Istvan Bibo

dissidente rivoluzione ungherese del 1956