English version | Cerca nel sito:

Totalitarismi

La Cina ha paura degli studenti

Quelli di ieri come l'ex ribelle di piazza Tiananmen e quelli di oggi come gli universitari dello Xinjiang, sottoposti a un esame politico per potersi laureare. 


Addio a Srdja Popovic

L'avvocato dei dissidenti jugoslavi si è spento a 76 anni. Si oppose a Tito e a Milosevic, propugnando la solidarietà invece dello scontro etnico. Per un anno fu escluso dalla professione legale e dovette emigrare. 


Strasburgo non può giudicare Katyn

La Corte europea dei diritti dell’uomo si è dichiarata incompetente nel caso della strage di Katyn, in Polonia, nella quale 22mila ufficiali vennero uccisi per ordine di Stalin.


Russia, pena sospesa per Navalny

Il dissidente non andrà in carcere, ma per la Frankfurter Allgemeine si tratta di una "gioia amara": come può un regime sostenere onestamente di applicare la "clemenza" a un uomo che di fatto è un innocente?


Crimini di guerra nell'Ungheria del 1956

L’Ungheria apre le indagini a carico di un ex ufficiale coinvolto nella repressione delle proteste del 1956. Bela Biszku, ex ministro dell’Interno, è stato infatti accusato di crimini di guerra, per aver collaborato nell’uccisione di 46 civili.


Russia, manicomio per i dissidenti

Mikhail Kosenko è stato condannato a cure psichiatriche forzate con l'accusa probabilmente falsa di aver ferito un poliziotto durante un corteo. È crisi diplomatica per il fermo degli attivisti di Greenpeace il 18 settembre scorso. Mentre cresce l'odio antigay e una disegno di legge mira a punire i genitori omosessuali. 


Totalitarismi

la negazione dell'Uomo nel secolo delle ideologie

Nell'esperienza storica del Novecento emergono due fenomeni speculari e produttivi delle peggiori tragedie del secolo: il fascismo - nella sua versione estrema di nazismo - e il comunismo - nella sua versione estrema di stalinismo. 
Entrambi sorretti da una straordinaria e dirompente potenza "ideale" in grado di trasformarsi in forza materiale: l'ideologia, intesa come capacità di fornire una visione complessiva del mondo che spieghi ogni risvolto della vita dell'uomo e gli attribuisca un senso rigidamente inquadrato in quella visione, dalla quale non si può prescindere senza perdere la propria stessa essenza.

leggi tutto

Multimedia

Aleksandr Solženicyn, mio padre

un ricordo del grande scrittore russo

La storia

Yuri Bandachevsky

scienziato anatomopatologo dissidente sovietico