English version | Cerca nel sito:

Totalitarismi

Verso una memoria di Abele?

L'Associazione per il Recupero della Memoria Storica di Madrid scrive al Congresso per chiedere la creazione all'interno del Parlamento di una Commissione permanente dei diritti umani, che si occupi delle violazioni dei diritti compiute in Spagna e mai giudicate, come quelle avvenute durante il franchismo.


Ricordare i Giusti e le vittime di Bulgaria

La lettera di Gabriele Nissim al presidente dell'Assembela nazionale bulgara per chiedere che Sofia ricordi non solo i molti bulgari che salvarono gli ebrei dalla deportazione ma anche le migliaia di ebrei di Tracia e Macedonia perite nei capi e le vittime del totalitarismo comunista. 



Il Cardinale Dalla Costa proclamato Giusto fra le Nazioni

Arcivescovo di Firenze durante la Seconda guerra mondiale, ha contribuito a salvare centinaia di ebrei, locali e profughi. Per questo il suo nome verrà impresso nella Parete dell'Onore nel Giardino dei Giusti di Yad Vashem.


Budapest. "Un popolo ha urlato. Poi fu il silenzio"

Editoriale di Giulia Lami, docente di Storia dei Paesi slavi, Università degli Studi di Milano

Il 2013 sarà l'anno culturale italo-ungherese che vedrà numerose manifestazioni celebrare gli storici rapporti che legano l'Italia all'Ungheria. Senz'altro in molte occasioni si ricorderanno i fatti di Ungheria del 1956 che


L'ONU sgrida la Cina

Secondo l'Alto Commissario per i diritti umani Navi Pillay, Pechino sarebbe responsabile del fatto che 60 monaci tibetani si sono dati fuoco nell'ultimo anno. Chissà se gli Stati membri dell'organizzazione prenderanno posizioni altrettanto nette contro gli abusi. Al via il XVIII Congresso del Partito Comunista, giro di vite contro Hu Jia e gli altri dissidenti.


Dissidente russo rapito da Kiev

Come nella Guerra Fredda, Mosca ha mandato alcuni agenti a prelevare dalla capitale ucraina Leonid Razvozzhayev, collaboratore dell'oppositore Sergej Udaltsov sotto torchio per un video che lo accusa di avere intascato fondi illeciti per "fomentare disordini". 


Totalitarismi

la negazione dell'Uomo nel secolo delle ideologie

Nell'esperienza storica del Novecento emergono due fenomeni speculari e produttivi delle peggiori tragedie del secolo: il fascismo - nella sua versione estrema di nazismo - e il comunismo - nella sua versione estrema di stalinismo. 
Entrambi sorretti da una straordinaria e dirompente potenza "ideale" in grado di trasformarsi in forza materiale: l'ideologia, intesa come capacità di fornire una visione complessiva del mondo che spieghi ogni risvolto della vita dell'uomo e gli attribuisca un senso rigidamente inquadrato in quella visione, dalla quale non si può prescindere senza perdere la propria stessa essenza.

leggi tutto

Il libro

Limonov

Emmanuel Carrère

Multimedia

Urla del silenzio

di Roland Joffé (1984)

La storia

Istvan Bibo

dissidente rivoluzione ungherese del 1956