English version | Cerca nel sito:

Totalitarismi

"Io, figlio di tanto padre"

Intervista sul numero 36 di giugno 2011 della rivista East a Ignat Solženicyn, figlio dell'autore del celebre Arcipelago Gulag, in occasione della dedica di un albero a suo padre nel Giardino dei Giusti di tutto il mondo di Milano.


Cina, arrestato il vescovo

Padre  nominato dal Vaticano coadiutore della diocesi di Handan, in Cina,  è stato arrestato dalla polizia per impedire che avvenga la consacrazione episcopale, prevista per il prossimo 29 giugno.


Il luogotenente Witold Pilecki

Il sito dell'Istituto polacco per la Memoria Nazionale (IPN) presenta la figura di Witold Pilecki, un valente soldato dell'Esercito polacco che si fece internare volontariamente ad Auschwitz per testimoniare l'orrore, ma fu giustiziato dai sovietici con l'accusa di collaborazionismo. 


L'emigrazione intellettuale russa

Lo storico della letteratura russa e scrittore Vittorio Strada analizza la diaspora degli intellettuali russi nel corso del convegno "Victor Zaslavsky. Testimone e interprete del suo tempo".


Il Museo Casa del Terrore di Budapest

Nell'incontro Sharing and learning remembrance tenutosi a Potsdam dal 6 al 10 maggio, abbiamo avuto modo di conoscere i responsabili della Casa del Terrore di Budapest, un innovativo museo che racconta la storia dell'Ungheria sotto i regimi nazista e comunista. All'interno le loro risposte sui due regimi, la memoria, la nuova Costituzione ungherese e molto altro.


Khodorkovsky non è un perseguitato politico

I giudici di Strasburgo affermano: "Mentre il caso può far sorgere dei sospetti sui reali motivi che le autorità russe avevano per processare Khodorkovsky, l'accusa che l'azione giudiziaria sia motivata politicamente deve essere supportata da prove incontestabili, che non sono invece state prodotte dal ricorrente".


Totalitarismi

la negazione dell'Uomo nel secolo delle ideologie

Nell'esperienza storica del Novecento emergono due fenomeni speculari e produttivi delle peggiori tragedie del secolo: il fascismo - nella sua versione estrema di nazismo - e il comunismo - nella sua versione estrema di stalinismo. 
Entrambi sorretti da una straordinaria e dirompente potenza "ideale" in grado di trasformarsi in forza materiale: l'ideologia, intesa come capacità di fornire una visione complessiva del mondo che spieghi ogni risvolto della vita dell'uomo e gli attribuisca un senso rigidamente inquadrato in quella visione, dalla quale non si può prescindere senza perdere la propria stessa essenza.

leggi tutto

Multimedia

La Cina vista da Joyce Rohrmoser

istantanee da un Paese in crescita

La storia

Hu Jia

giornalista, ideatore della “lettera dei mille”