English version | Cerca nel sito:

Totalitarismi

Liu Xiaobo rifiuta l'offerta di scarcerazione della Cina

Deciso no del dissidente al regime alla liberazione in cambio di una "confessione". A una settimana dalla cerimonia Pechino non permette all'artista Aj Wei Wei e all'economista Mao Yushi di lasciare il Paese. A Oslo una sedia vuota rappresenterà Liu Xiaobo.


Nobel, sedia vuota per Liu Xiaobo

Il Nobel per la Pace non potrà essere consegnato: il 10 dicembre ad Oslo nessuno potrà ritirare la medaglia e l'assegno da 1,5 milioni di dollari vinto dal firmatario di Charta '08 Liu Xiaobo. Vuoto il posto del dissidente, per sottolineare la gravità della sua detenzione. Sei nazioni non parteciperanno alla cerimonia dopo le pressioni di Pechino.


A Milano arriva il Belarus Free Theatre

Per la prima volta in città una compagnia che in Bielorussia agisce in clandestinità rischiando la vita per fare teatro, unica istituzione culturale al mondo ad aver ricevuto il Premio Diritti dell'Uomo dalla Repubblica Francese.
Secondo Gabriele Nissim guardando questi spettacoli si assiste "a un grande miracolo della forza morale del teatro".


Cina, ordinato il vescovo senza il "si" del Vaticano

Joseph Guo Jincai è stato nominato vescovo di una città nella Cina del Nord, senza il consenso della Santa sede.  Questa è la prima ordinazione illecita dal 2006. Alla cerimonia hanno partecipato anche alcuni vescovi legittimi sequestrati dal regime.


Oleg Kashin a confronto con gli inquirenti

Il giornalista picchiato incontra gli investigatori dopo essere uscito dal coma. Kashin conferma che è stato picchiato a causa delle sue inchieste sulle proteste per l'abbattimento della foresta di Khimki. Il New York Times ha reso noto che le autorità russe hanno preso la decisione definiiva: la foresta sarà abbattuta, gli ambientalisti e i testimoni delle proteste hanno perso. 


"Così porterò avanti la mia rivoluzione gentile"

Aung San Suu Kyi, Premio Nobel e leader del partito d'opposizione birmano vuole lavorare per un cambiamento pacifico: "Non voglio che nessuno si faccia male, per nessuna ragione al mondo. È stato versato troppo sangue. Quello che desideriamo è la democrazia e il rispetto dei diritti umani" ha dichiarato la leader, che ha potuto riabbracciare il figlio dopo dieci anni.


Totalitarismi

la negazione dell'Uomo nel secolo delle ideologie

Nell'esperienza storica del Novecento emergono due fenomeni speculari e produttivi delle peggiori tragedie del secolo: il fascismo - nella sua versione estrema di nazismo - e il comunismo - nella sua versione estrema di stalinismo. 
Entrambi sorretti da una straordinaria e dirompente potenza "ideale" in grado di trasformarsi in forza materiale: l'ideologia, intesa come capacità di fornire una visione complessiva del mondo che spieghi ogni risvolto della vita dell'uomo e gli attribuisca un senso rigidamente inquadrato in quella visione, dalla quale non si può prescindere senza perdere la propria stessa essenza.

leggi tutto

Multimedia

Goli Otok, l'isola nuda

realizzato da "Osservatorio Balcani e Caucaso"

La storia

Hu Jia

giornalista, ideatore della “lettera dei mille”