Gariwo: la foresta dei Giusti GariwoNetwork

English version | Cerca nel sito:

Giorno del Ricordo

in memoria delle vittime delle foibe

10 febbraio, anniversario del trattato di Parigi siglato nel 1947, che assegnò alla Jugoslavia il territorio occupato nel corso della guerra dall'armata di Tito.

Calendario delle iniziative

•La Fondazione Giorgio Perlasca per ricordare gli oltre 10 mila italiani infoibati e i 350.000 Esuli dall'Istria, Venezia Giulia e Dalmazia, pubblica il testo della legge 30 marzo 2004 n° 92 con cui, solo dopo sessant’anni, l'Italia ha riconosciuto ufficialmente questa tragedia istituendo il 10 febbraio come “Giorno del Ricordo”.
• A Trieste
martedì 10 febbraio

Ore 10.00 Cerimonia solenne: 
presso il Monumento Nazionale Foiba di Basovizza.
Ore 15.30 Palazzo del Consiglio Regionale:
Presentazione del libro e del video di Luigino Vador sul “Cinquantenario di insediamento degli esuli istriani e famiglie venete alle Villotte di San Quirino”. A seguire mostra fotografica sul tema.
Ore 17.30 Teatro Giuseppe Verdi:
concerto Lirico-Sinfonico “Verdi: sulle note della memoria” Orchestra filarmonica e Coro del Teatro Verdi a cura della Federazione delle Associazioni degli Esuli Istriani Fiumani e Dalmati.

Sabato 21 febbraio


Inaugurazione del Monumento a Norma Cossetto. 
Presente la sorella Licia, il Presidente della Camera dei Deputati Gianfranco Fini.

Ostia: Convegno sul "Giorno del Ricordo" e Mostra "Memoria e Identità"
Giovedì 12 febbraio dalle ore 16 alle 18 presso la Biblioteca Comunale Elsa Morante in via Adolfo Cozza, 7.

•Fiaccolata a Ferrara
il "Comitato 10 febbraio" si riunirà davanti al duomo dalle ore 17.30 alle 19 per una fiaccolata per ricordare la tragedia.

Video de La storia siamo noi
La testimonianza di Graziano Udovisi, unico sopravvissuto al massacro delle foibe, costituisce un documento storico di fondamentale importanza.

Calendario delle iniziative in tutta Italia a cura dell'Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia

ulteriori informazioni sono disponibili sul sito dell'ANVGD



10 febbraio 2009

Non perderti le storie dei Giusti e della memoria del Bene

Una volta al mese riceverai una selezione a cura della redazione di Gariwo degli articoli ed iniziative più interessanti. Per iscriverti compila i campi sottostanti e clicca su iscrizione.




Totalitarismi

la negazione dell'Uomo nel secolo delle ideologie

Nell'esperienza storica del Novecento emergono due fenomeni speculari e produttivi delle peggiori tragedie del secolo: il fascismo - nella sua versione estrema di nazismo - e il comunismo - nella sua versione estrema di stalinismo. 
Entrambi sorretti da una straordinaria e dirompente potenza "ideale" in grado di trasformarsi in forza materiale: l'ideologia, intesa come capacità di fornire una visione complessiva del mondo che spieghi ogni risvolto della vita dell'uomo e gli attribuisca un senso rigidamente inquadrato in quella visione, dalla quale non si può prescindere senza perdere la propria stessa essenza.

leggi tutto