English version | Cerca nel sito:

L'ONU "vuole punire i crimini della Corea del Nord"

rapporto del Consiglio per i diritti umani

Un gruppo di esperti dell'ONU ha redatto un rapporto dove si denunciano numerosi crimini contro l'umanità in Corea del Nord e si chiede il deferimento dello Stato totalitario alla Corte Penale internazionale o a un Tribunale ad hoc che la stessa Organizzazione delle Nazioni Unite dovrebbe istituire. 
Negli ultimi cinquant'anni, denuncia il rapporto la cui stesura è durata un biennio, moltissime persone sono morte nei campi di concentramento, e molte altre sono state torturate, rese schiave, violentate, private dei diritti politici e sottomesse ad altri brutali trattamenti. 

Il regime di Pyongyang nega la presenza di lager sul suo territorio, anche se ormai ci sono foto aeree che testimoniano addirittura l'uccisione con gas dei "nemici del popolo". 

Nella denuncia è coinvolta anche la Cina, accusata di riconsegnare i nordcoreani che cercano di fuggire alle autorità del regime. Pechino ha negato l'accesso ai membri della Commissione ONU, tre esperti nominati dal Consiglio per i diritti umani dell'ONU che hanno documentato le atrocità intervistando sopravvissuti e testimoni in condizioni di massima riservatezza per proteggere la loro vita e quella dei loro familiari. 

18 febbraio 2014

Non perderti le storie dei Giusti e della memoria del Bene

Una volta al mese riceverai una selezione a cura della redazione di Gariwo degli articoli ed iniziative più interessanti. Per iscriverti compila i campi sottostanti e clicca su iscrizione.




Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le norme sulla privacy e i termini di servizio di Google.

Totalitarismi

la negazione dell'Uomo nel secolo delle ideologie

Nell'esperienza storica del Novecento emergono due fenomeni speculari e produttivi delle peggiori tragedie del secolo: il fascismo - nella sua versione estrema di nazismo - e il comunismo - nella sua versione estrema di stalinismo. 
Entrambi sorretti da una straordinaria e dirompente potenza "ideale" in grado di trasformarsi in forza materiale: l'ideologia, intesa come capacità di fornire una visione complessiva del mondo che spieghi ogni risvolto della vita dell'uomo e gli attribuisca un senso rigidamente inquadrato in quella visione, dalla quale non si può prescindere senza perdere la propria stessa essenza.

leggi tutto

La storia

Mario Borsa

il giornalista con la schiena dritta, antifascista, difensore della libertà e indipendenza dell'informazione