English version | Cerca nel sito:

Russia, pena sospesa per Navalny

ma come si può graziare un innocente?

Il blogger dissidente Alexei Navalny si è visto risparmiare il carcere dal giudice dell'appello. Era stato condannato a 5 anni per appropriazione indebita, in un processo considerato iniquo e politicamente motivato da gran parte degli osservatori. 
Dato che è un oppositore di Putin che corre alle elezioni contro di lui, la conferma della condanna avrebbe comportato la sua esclusione dalle elezioni. Secondo la Frankfurter Allgemeine, tuttavia, il provvedimento "di clemenza" in realtà è uno scandalo, perché nasconde il fatto che stava rischiando il carcere un innocente. 

17 ottobre 2013

Non perderti le storie dei Giusti e della memoria del Bene

Una volta al mese riceverai una selezione a cura della redazione di Gariwo degli articoli ed iniziative più interessanti. Per iscriverti compila i campi sottostanti e clicca su iscrizione.




Totalitarismi

la negazione dell'Uomo nel secolo delle ideologie

Nell'esperienza storica del Novecento emergono due fenomeni speculari e produttivi delle peggiori tragedie del secolo: il fascismo - nella sua versione estrema di nazismo - e il comunismo - nella sua versione estrema di stalinismo. 
Entrambi sorretti da una straordinaria e dirompente potenza "ideale" in grado di trasformarsi in forza materiale: l'ideologia, intesa come capacità di fornire una visione complessiva del mondo che spieghi ogni risvolto della vita dell'uomo e gli attribuisca un senso rigidamente inquadrato in quella visione, dalla quale non si può prescindere senza perdere la propria stessa essenza.

leggi tutto

Multimedia

Khodorkovsky

il film di Berlino censurato in Russia

La storia

Jan Chryzostom Korec

vescovo della Chiesa clandestina