English version | Cerca nel sito:

Tribunali penali internazionali

Al via il tribunale per i massacri in Iran

Tra 1988 e 1989 migliaia di persone incarcerate per aver manifestato contro Khomeini venivano uccise e sepolte nel segreto. Al via un giudizio per stabilire la verità su quegli anni. Una parente delle vittime al Guardian: "Speriamo di conoscere i fatti, ma il dolore non verrà mai sanato". 


La Cambogia e i "maggiori responsabili"

Le vittime del regime di Pol Pot protestano per la presenza, tra gli imputati del Tribunale Speciale per la Cambogia, dei soli leader e non di tutti gli altri responsabili che non erano parte della leadership politica o militare. Un problema già affrontato da altri Tribunali penali internazionali.


La cognata di Pol Pot non sarà processata

Rilascio condizionato per Ieng Thirit, l'ottantenne giunta alle cariche più alte dello Stato cambogiano tra il 1975 e il 1978. Giudicata "mentalmente inabile" a subire un processo, la leader Khmer rossa dovrà tuttavia consegnare il passaporto e comparire davanti alla Corte quando necessario. 


Thomas Lubanga condannato a 14 anni

Arruolò bambini soldato nella sua armata ribelle in Congo nel 2002 e 2003. Sentenza a tre mesi dal primo parere di colpevolezza. La Corte Penale Internazionale deve ora riuscire ad arrestare l'altro signore della guerra congolese, Bosco Ntaganda


Libia, liberati gli inviati dell'Aja

Melinda Taylor, Helen Hassan, Alexander Khodakov e Peralta Losilla erano stati arrestati con l'accusa di "attentato alla sicurezza nazionale" per aver trattato uno scambio di documenti riservati con il figlio di Gheddafi Seif. 


Il Tribunale Penale Internazionale compie dieci anni

Importante anniversario per le vittime dei genocidi. La campagna delle ONG per creare un organo permanente di giustizia internazionale iniziò dopo il genocidio del Rwanda, nel 1994. La Corte dovrà affermarsi vincendo la sfida dell'imparzialità. 


Tribunali penali internazionali

uno strumento per processare i crimini contro l'Umanità

Già agli inizi del ventesimo secolo le potenze vincitrici della prima guerra mondiale avevano incaricato una “Commissione Alleata” di studiare l’istituzione di una “Corte Internazionale di giustizia penale” per punire i crimini contro le “leggi di umanità”, ma il progetto era fallito, schiacciato dalle superiori esigenze diplomatiche.
La prima esperienza significativa di Tribunale sovranazionale, pur se militare e non civile, è quella della Corte di Norimberga per i crimini commessi dai nazisti, costituita dalle potenze vincitrici della Seconda guerra mondiale. Un analogo tribunale fu istituito per le stesse finalità a Tokyo.

leggi tutto

Multimedia

Il processo Eichmann

le riprese del dibattimento