Gariwo
https://it.gariwo.net/testi-e-contesti/diritti-umani-e-crimini-contro-l-umanita/teheran-un-anno-dopo-2213.html
Gariwo

Teheran un anno dopo

l'onda verde e il ricordo di Neda

LE MANIFESTAZIONI
A un anno dalla violenta repressione delle proteste contro la rielezione di Ahmadinejad gli oppositori scendono in piazza con blitz a macchia di leopardo nei punti cruciali della capitale. Manifestanti dispersi dalle forze antisommossa, numerosi gli arresti. Agenti in borghese presidiano le strade e il regime con sms di massa intima alla popolazione: "Caro cittadino [...] se manifesti sarai punito secondo la legge islamica per un complotto straniero."

IL LIBRO 
Col titolo "Morte al dittatore" (dal grido che riecheggiava un anno fa nelle piazze di Teheran) esce scritto sotto pseudonimo il libro in inglese di un anonimo dissidente arrestato e torturato per essere sceso in piazza contro Ahmadinejad.


FOR NEDA
"Neda è morta ma il regime ha ancora paura di lei" dichiara la madre di Neda Agha Soltan nel documentario dedicato alla ragazza uccisa in piazza a Teheran il 20 giugno 2009, simbolo delle proteste in Iran. I primi di giugno la messa in onda del filmato in persiano, che ricostruisce i suoi ultimi attimi di vita e raccoglie una lunga testimonianza dei genitori, è stata boicottata con interferenze nelle trasmissioni e interruzioni dell'energia elettrica.
L'intero documentario in inglese on line su YouTube:



15 giugno 2010

Non perderti le storie dei Giusti e della memoria del Bene

Una volta al mese riceverai una selezione a cura della redazione di Gariwo degli articoli ed iniziative più interessanti. Per iscriverti compila i campi sottostanti e clicca su iscrizione.




Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le norme sulla privacy e i termini di servizio di Google.

Grazie per aver dato la tua adesione!

Contenuti correlati