Gariwo
https://it.gariwo.net/testi-e-contesti/memoria/nel-vagone-24480.html
Gariwo

Nel vagone

di Francesco M. Cataluccio

Quattro anni fa, Tanya Kalchenko di Skadovsk, ha raccontato questa storia:

Angelo, un ebreo proprietario di una famosa pasticceria di Berlino, mi diceva spesso: “Sai perché sono vivo? Ero solo un adolescente quando i nazisti in Germania uccisero gli ebrei senza pietà. I nazisti ci portarono ad Auschwitz in treno

Faceva un freddo mortale di notte. Siamo stati lasciati per molti giorni nei vagoni senza cibo e senza giacigli. Non c’era nessun modo di scaldarci. C’era neve ovunque. Il vento freddo gelava le nostre guance. Eravamo centinaia in quelle notti fredde e orribili. Niente cibo, niente acqua, niente riparo. Il sangue che si gelava nelle vene.

Accanto a me c’era un anziano ebreo, molto amato in città. Tremava e aveva un aspetto terribile. L’ho stretto tra le mie braccia per scaldarlo. L’ho abbracciato forte per regalargli un po’ del mio calore. Gli ho strofinato le mani, i piedi, il viso, il collo. L’ho implorato di rimanere vivo.
Mi sono sdraiato di lui: così ho riscaldato quell’uomo per tutta la notte.
Io stesso ero molto stanco e avevo freddo. Ma ho continuato a massaggiare il corpo di quell’uomo per tenerlo caldo.

Sono passate molte ore. Finalmente è arrivata la mattina, il sole ha cominciato a splendere. Ho guardato intorno a me per vedere alla luce le altre persone nel vagone.
Con orrore, tutto ciò che vedevo erano cadaveri congelati. Tutto quello che sentivo era il silenzio della morte.
La notte gelida aveva ucciso tutti. Erano morti di freddo. Solo due persone sono sopravvissute: il vecchio e io. Il vecchio è sopravvissuto perché non l'ho lasciato congelare, e io sono sopravvissuto perché lo tenevo caldo.
Ecco il segreto per sopravvivere in questo mondo
. Quando scaldi il cuore degli altri, sarai caldo anche tu. Quando incoraggi, rafforzi e incoraggi gli altri, allora riceverai sostegno, rafforzamento e incoraggiamento nella tua vita”.

27 gennaio 2022

Non perderti le storie dei Giusti e della memoria del Bene

Una volta al mese riceverai una selezione a cura della redazione di Gariwo degli articoli ed iniziative più interessanti. Per iscriverti compila i campi sottostanti e clicca su iscrizione.




Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le norme sulla privacy e i termini di servizio di Google.

Grazie per aver dato la tua adesione!