Gariwo
https://it.gariwo.net/testi-e-contesti/shoah-e-nazismo/40-anni-fa-il-primo-passo-di-willy-brandt-2289.html
Gariwo

40 anni fa il primo passo di Willy Brandt

per la riconciliazione tra ebrei e tedeschi

Il 7 dicembre 1970, mentre si trovava a Varsavia per la firma di un trattato, il Cancelliere tedesco Willy Brandt si inginocchiò davanti al Memoriale della Shoah. 

Il gesto, giudicato "poco patriottico" da molti suoi connazionali ma spontaneo e sentito, commosse il mondo. Era la prima volta che la Germania riconosceva la sua colpa storica verso gli ebrei e gli europei orientali. Nel 1971 la Commissione di Oslo assegnò a Brandt il Premio Nobel per la Pace. 

Brandt fu un membro dell'opposizione socialista al nazismo. Espulso e privato della cittadinanza da Hitler, visse sotto copertura in Norvegia durante il secondo conflitto mondiale. Scampato miracolosamente a una retata nazista perché in divisa norvegese, dopo la guerra si stabilì prima in Svezia e poi di nuovo in Germania dove ricoprì la carica di Sindaco di Berlino prima di diventare Cancelliere. 

7 dicembre 2010

Non perderti le storie dei Giusti e della memoria del Bene

Una volta al mese riceverai una selezione a cura della redazione di Gariwo degli articoli ed iniziative più interessanti. Per iscriverti compila i campi sottostanti e clicca su iscrizione.




Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le norme sulla privacy e i termini di servizio di Google.

Grazie per aver dato la tua adesione!