Gariwo
https://it.gariwo.net/testi-e-contesti/totalitarismi/cuba-un-dissidente-muore-4471.html
Gariwo

Cuba, un dissidente muore

per lo sciopero della fame

Wiimar Willa Mendoza

Wiimar Willa Mendoza

Wiimar Willa Mendoza ha perso la vita dopo uno sciopero della fame  di 56 giorni. L'uomo aveva 31 anni,  era un attivista membro del gruppo di opposizione "Unione patriottica cubana" di Santiago. 

Era stato arrestato a novembre, processato e condannato a quattro anni di prigione per reati quali "disobbedienza, resistenza e crimini contro lo Stato".  Poco dopo il suo arresto aveva iniziato lo sciopero della fame. 


La mancanza di nutrizione unita all'isolamento ne hanno causato la morte, all'ospedale di Santiago, dove era stato ricoverato.


"Questa era un'altra morte evitabile", commenta  Elizardo Sanchez, della Commissione cubana per i Diritti umani.


Mendoza è morto come Orlando Zapata. Dopo la scomparsa di Zapata il regime aveva liberato 130 prigionieri politici.


Il governo cubano non ha rilasciato dichiarazioni riguardo alla morte di Mendoza, la blogger Yoani Sanchez ne ha dato notizia con un Tweet che propone un terribile interrogativo: "Quanti ne dovranno morire ancora?"

20 gennaio 2012

Non perderti le storie dei Giusti e della memoria del Bene

Una volta al mese riceverai una selezione a cura della redazione di Gariwo degli articoli ed iniziative più interessanti. Per iscriverti compila i campi sottostanti e clicca su iscrizione.




Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le norme sulla privacy e i termini di servizio di Google.

Grazie per aver dato la tua adesione!

Contenuti correlati

Collegamenti esterni