Documenti originali


Documenti originaliDocumenti in originale riprodotti per la consultazione.

Fonti autografe, lettere, diari, dediche, fotografie, frontespizi, articoli d'epoca...

  • Diari 3 Documenti - clicca per visualizzare
    • Memorie di Dimitar Peshev Estratto dai quaderni di Dimitar Peshev, manoscritti tra il 1969 e 1l 1972, conservati all'Archivio Storico Nazionale di Sofia, "Sulla questione ebraica". Traduzione dal bulgaro di Emilia Daskalova Scarica il documento
    • Diario autografo di Lucillo Merci "Appunti di diario compilato a Salonicco (Grecia) negli anni 1942-1943, riguardante le persecuzioni, le deportazioni, il supplizio degli Ebrei fino alla completa distruzione della Comunità Ebraica di Salonicco e della Macedonia, in applicazione delle leggi razziali germaniche." (annotazione a margine del diario, firmata: "sc.Capitano Lucillo Merci") Scarica il documento
    • 5 donne e un bimbo... in fuga! 1938 - '45 Il ricordo/testimonianza di Bruno Levi, ebreo torinese in fuga disperata con la famiglia per scampare alla deportazione ordinata con le leggi razziali Scarica il documento
  • Documenti 11 Documenti - clicca per visualizzare
    • Schindler's List Inviti e locandina della prima italiana del film, avvenuta a Milano l'8 marzo 1994 alla presenza di Moshe Bejski, uno dei nomi della lista Schindler divenuto poi Presidente della Commissione dei Giusti di Yad Vashem. Scarica il documento
    • Scheda di registrazione dell'entrata ad Auschwitz di Erika Kounio Erika Kounio, ebrea di Salonicco, fu deportata ad Auschwitz con il primo convoglio che partì dalla città greca. Grazie alla conoscenza della lingua tedesca, fu poi impiegata all'ufficio politico di registrazione degli ingressi e riuscì a sopravvivere Scarica il documento
    • Memoria difensiva di Ragip Zarakolu nel processo per il libro Lettera alla Corte Penale di Ragip Zarakolu, accusato di aver violato il codice penale turco all'articolo 159 e in particolare di "aver insultato lo Stato Turco e la memoria di Ataturk" per aver pubblicato il libro dello scrittore inglese George Jerjian "La verità ci renderà liberi". Scarica il documento
    • Il testimone Edizione speciale della rivista cinematografica "Ciak" in occasione della prima italiana di Schindler's List, avvenuta a Milano l'8 marzo 1994. Alla rappresentazione è intervenuto anche Moshe Bejski, uno dei salvati da Schindler che è diventato in seguito Presidente della Commissione dei Giusti di Yad Vashem. Scarica il documento
    • I Giusti per gli armeni. La memoria è il futuro Progetto di Pietro Kuciukian per lo sviluppo di un Comitato internazionale in ricordo dei Giusti Armeni, testimoni dei tragici eventi del 1915 - 1923 Scarica il documento
    • Gli ebrei in Polonia dal 1939 al 1945 Cronologia predisposta dalla Fondazione Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea in occasione della prima italiana del film Schindler's List, avvenuta a Milano l'8 marzo 1994. Alla prima è intervenuto Moshe Bejski, uno dei nomi della lista Schindler divenuto poi Presidente della Commissione dei Giusti di Yad Vashem. Scarica il documento
    • Documenti di Armin T. Wegner Documenti di Armin T. Wegner. Lettere autografe, dediche, cartoline postali, prefazioni, frontespizi... Scarica il documento
    • Dichiarazione scritta n. 3/2012 Dichiarazione scritta del Parlamento europeo del 10 maggio 2012, che accogliendo l'appello lanciato da Gariwo istituisce la Giornata europea dei Giusti Scarica il documento
    • Conversazione con Jovan Divjak Trascrizione integrale delle conversazioni intrattenute da Gabriele Nissim con il generale Divjak a Sarajevo dal 27 al 30 giugno 2000. Scarica il documento
    • Certificato delle Autorità di Salonicco, 10 marzo 1943 Documento rilasciato al signor Samuel Amariglio, ebreo coniugato a una cittadina greca. Grazie al matrimonio con lei, riesce ad evitare la deportazione. Nel certificato si legge: "Per la durata di questo matrimonio Samuel Amariglio è sollevato dall'obbligo di sottostare alla limitazioni previste per i cittadini greci di discendenza ebraica. In particolare egli non è obbligato a trasferirsi nel ghetto di Salonicco." Scarica il documento
    • Appello per la Giornata europea dei Giusti Il testo dell'appello lanciato da Gariwo per l'istituzione della Giornata europea dei Giusti. Scarica il documento
  • Lettere 9 Documenti - clicca per visualizzare
    • Testimonianza di Risette Leon da Salonicco La Lettera è stata inviata al Comitato Foresta dei Giusti-Gariwo per testimoniare il salvataggio durante la Shoah e ricordare Yoanis Theoharis, a cui Risette deve la vita. Il manoscritto è in lingua francese ed è consultabile nella sezione inglese del sito. Scarica il documento
    • Testimonianza di Nicolina Baruch Lettera autografa di Nicolina Baruch, testimone degli avvenimenti riguardanti il salvataggio degli ebrei bulgari, scritta il 16 giugno 1996 a Gabriele Nissim, autore del libro "L'uomo che fermò Hitler", dedicato a Dimitar Peshev Scarica il documento
    • Testimonianza di Mary Alvo da Salonicco La lettera è stata inviata al Comitato Foresta dei Giusti-Gariwo per testimoniare il salvataggio della propria famiglia durante la Shoah e ricordare Diamandis Diamandopoulos, a cui Mary deve la vita. La stesura originale del documento è in lingua inglese ed è consultabile nella sezione inglese del sito. Scarica il documento
    • Messaggio di Moshe Bejski Messaggio del Presidente della Commissione dei Giusti di Yad Vashem alla Conferenza sulle richieste di risarcimento degli ebrei alla Germania del 15 giugno 2003. Scarica il documento
    • Lettera di Jacques Asseof all'amico Dimitar Peshev Jacques H. Asseof scrive il 29 gennaio 1947 da New York all'amico Dimitar Peshev, ricordando il suo straordinario contributo per il "salvataggio di decine di migliaia di ebrei in Bulgaria". Riconoscendo l'alto valore del suo intervento aggiunge: "ci sono delle cose che non possono essere scordate mai. Io sono convinto che anche i tuoi gesti umani non saranno mai dimenticati (...)". Originale in lingua bulgara, Archivio privato della famiglia Peshev Scarica il documento
    • Lettera di Elisabeth Hartnagel a Gabriele Nissim Lettera della sorella di Sophie Scholl al Presidente del Comitato Foresta dei Giusti in occasione della cerimonia al Giardino dei Giusti di tutto il mondo di Milano del 7 aprile 2011. Lettera in tedesco con traduzione in italiano. Scarica il documento
    • Lettera di Dimitar Peshev al Primo Ministro Filov Traduzione in italiano della lettera di protesta inviata al Primo Ministro Filov dal vicepresidente del Parlamento Bulgaro Dimitar Peshev e firmata con altri 42 deputati contro i preparativi della deportazione degli ebrei bulgari. Lo scandalo suscitato dalla lettera e il fermo intervento, nei giorni precedenti, di Peshev e di alcuni altri deputati presso il Ministro dell'Interno Gavroski riuscirono a fermare i treni della morte già pronti nelle stazioni. Vai alla pagina web
    • Lettera di A. Wegner al Presidente USA Woodrow Wilson Testo della lettera scritta da Armin Wegner al Presidente degli Stati Uniti Wilson e pubblicata sul giornale tedesco Berliner Tageblatt il 23 febbraio 1919. Scritta originariamente in tedesco, è stata tradotta in inglese, italiano, francese, armeno e russo. Scarica il documento
    • Lettera a una Giusta tra le Nazioni Moshe Bejski, Presidente della Commissione dei Giusti di Yad Vashem, firma una comunicazione per una persona che ha ricevuto il prestigioso riconoscimento. Scarica il documento
preview

Produzioni multimediali per presentare personaggi, storie, luoghi, eventi che hanno segnato la storia dell'Europa e delle regioni ai suoi confini.
Interviste, film, documentari, mostre, trailer.

preview

Istituti di ricerca privati e pubblici, associazioni culturali, musei, memoriali, dedicati alla memoria e alla storia del proprio passato e dell'Europa, divisi per nazione.
Recapiti,  link e immagini.

Wefor è il sito dedicato alle figure di resistenza morale ai totalitarismi. I Giardini virtuali dei Giusti d'Europa e la sezione didattica YouFor sono l’anima di questo progetto realizzato da Gariwo, la foresta dei Giusti. Con l’istituzione della Giornata europea dei Giusti da parte del Parlamento di Bruxelles, Wefor ha trovato il suo più alto riconoscimento.